La gelosia può portare a compiere gesti sconsiderati e, spesso, letali. Tale sentimento è costato il carcere a vita al 53enne Robert Bance, che ha sferrato oltre 20 coltellate alla moglie Victoria, 37 anni. L'uomo ha accoltellato a morte la donna perché l'aveva vista parlare con un altro uomo, di notte. Victoria, dopo aver trascorso una serata in un club, aveva iniziato a litigare con il marito. Questo non aveva accettato che lei avesse parlato con un estraneo. La lite è degenerata e, a un certo punto, il 53enne ha preso un lungo coltello ed ha massacrato la 37enne.

Uccisa con un coltello lungo

E' costato caro a una donna inglese recarsi in un club di Plymouth e scambiare qualche chiacchiera con un uomo. Forse Victoria non sapeva che il marito fosse così geloso. Non appena arrivata a casa, la 37enne iniziò a litigare animatamente con il marito che, improvvisamente, ha preso un coltello con una lama di 17 cm e le ha sferrato una ventina di coltellate al petto. Non c'è stato nulla da fare per la povera Victoria, madre di 3 figli.

Dopo aver commesso il brutale misfatto, Robert Bance ha chiamato la Polizia. 'Salve, ho appena ucciso mia moglie', disse il 53enne agli operatori del centralino della Polizia. La 37enne venne subito trasportata in ospedale, ma i medici non riuscirono a salvarla. Il cruento episodio risale allo scorso ottobre. I medici, nel corso degli accertamenti sul corpo della donna, avevano scoperto che il cuore e i polmoni erano stati lesionati dalla lunga lama dell'arma bianca.

Victoria aveva paura di quell'uomo geloso

Sembra che la signora Bance avesse contattato la Polizia la sera in cui venne massacrata. La donna aveva paura di quell'uomo geloso. Adesso Robert è stato condannato all'ergastolo. Liam, il figlio 19enne di Victoria, ha detto davanti ai giudici: 'Rob era sempre geloso quando mamma parlava con qualche estraneo'. Sembra che l'assassino ritenesse la moglie un oggetto di sua proprietà.

Ennesima vittima della gelosia in Inghilterra. I giudici non hanno potuto fare altro che condannare il 53enne al carcere a vita.

Purtroppo ai 3 ragazzi nessuno ridarà indietro la loro amata madre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto