Baghdad- Nella mattinata di Domenica, polizia e fonti mediche di Baghdad hanno annunciato uno scoppio di un autobomba reclamato dall'ISIS e che ha ucciso almeno 13 persone ed ha ferito più di 50 altre, ad un mercato di verdure a Baghdad orientale, il più grande mercato di frutta e verdura di tutta la capitale Irachena.

Il portavoce del ministero dell'Interno iracheno ha detto che l'assalitore ha condotto l'automobile tramite un portone al mercato nel distretto sciita di Jamila ed ha fatto esplodere la bomba solo dopo che le forze di polizia hanno aperto il fuoco dopo aver notato che il veicolo era sospetto.

Il 2 gennaio è avvenuto un attentato simile a quello che è successo oggi, quando un'autobomba e' stata fatta esplodere in una affollata piazza di Sadr City uccidendo 35 persone.

L'ISIS ha rivendicato l'attacco in una dichiarazione in linea, dicendo che l'attentatore aveva mirato"una assemblea di sciiti"in la zona.

Una serie di attacchi nel capitale iracheno e nelle altre città nel paese hanno ucciso dozzine di gente in appena una settimana.

Il gruppo dello stato islamico ha effettuato una serie di bombardamenti a Bagdad durante la scorsa settimana, uccidendo quasi 100 persone. Il più micidiale è stato la settimana scorsa quando un terrorista suicida in un'altra area commerciale a Sadr City ha ucciso 41 persone e ne ha ferite altre 64.

Diversi sono stati reclamati dall'ISIS, che si sta trovando sotto pressione per via di un'offensiva appoggiata dall'America su Mosul, la sua ultima roccaforte principale in iraq.

Le aree commerciali e pubbliche sono fra gli obiettivi più frequenti dei militanti mentre cercano di insidiare la fiducia del pubblico nella capacità del governo di mantenere la sicurezza

L'attacco è venuto un giorno dopo che i gruppi di governi iracheni hanno fatto progressi freschi nella loro spinta per riprendere la città settentrionale tenuta dall'ISIS di Mosul, smuovendo militanti da nuove aree e per la prima volta avvicinandosi al Fiume Tigri.

Sabato delle forze irachene sono avanzate di diverse centinaia di metri nel fiume Tigri che passa attraverso Mosul, per far fronte al gruppo ultra-estremista che sta accelerando il passo.

L'ISIS rincorrerà ad attacchi con bombe e tattiche simili altrove in Iraq poiché è scacciata dalla sua roccaforte Mosul.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto