Nella giornata di oggi un uomo di 67 anni è deceduto in Calabria, precisamente in provincia di catanzaro. L'uomo è rimasto schiacciato sotto una porta nel suo casolare di campagna mentre stava eseguendo alcuni lavori.

Era nel suo casolare

Poche ore fa un uomo di 67 anni è deceduto in provincia di Catanzaro, precisamente a San Mango d'Aquino, mentre era nel suo casolare in campagna. Il 67enne dalle prime informazioni sembra che sia rimasto schiacciato da una porta mentre stava eseguendo alcuni lavori proprio all'interno del suo casolare. Immediato l'intervento dei sanitari del 118 che sono giunti prontamente sul luogo, purtroppo però nonostante tutti i tentavi effettuati dai medici per mantenerlo in vita, non sono riusciti a rianimarlo e l'uomo è deceduto prima ancora di essere trasportato in ospedale.

Sulla vicenda stanno indagando gli inquirenti per riuscire a comprendere al meglio la dinamica di quanto accaduto. Nelle prossime ore infatti si riuscirà a comprendere al meglio l'intera dinamica.

Esplosione a Nocera Terinese Marina

Un'altra notizia di cronaca che vi segnaliamo ci giunge sempre dalla provincia di Catanzaro, dove nella giornata di mercoledi 15 febbraio è esplosa una bombola di gas ferendo 5 donne. Tutte e cinque le donne si trovavano all'interno di una pasticceria nella cittadina di Nocera Terinese Marina quando è avvenuta l'esplosione.

Al momento la donna ferita più gravemente è la figlia del proprietario della pasticceria che si trovava vicino alla bombola quanto questa è esplosa. La ragazza è stata trasportata prima all'ospedale di Catanzaro, poi essendo gravemente ustionata è stata ricoverata al centro Grandi Ustioni di Palermo.

Dalle ultime informazioni sembra comunque che la giovane non sia più in pericolo di vita e le sue condizioni di salute siano in miglioramento. L'esplosione molto probabilmente è stata causata da un malfunzionamento della bombola. Sul luogo sono giunti i vigili del fuoco che hanno messo tempestivamente in sicurezza l'intera area. Gli inquirenti stanno conducendo ulteriori indagini per riuscire a fare ulteriore chiarezza sull'accaduto.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!