Un cittadino italiano è stato trovato privo di vita in un parcheggio di Cristchurch (Nuova Zelanda). L'uomo ha riportato gravi ferite alla base del cranio ed aveva il corpo pieno di lividi, segno evidente di un'aggressione subita. A dare la notizia è stato il giornale Neozelandese "Nhzerald", tra i primi organi di stampa a diffondere la notizia. L'uomo si chiama Pierclaudio Raviola, spezzino, si era trasferito in Nuova Zelanda da qualche anno. L'aggressione è avvenuta probabilmente in seguito ad un tentativo di rapina, proprio nel parcheggio dove l'uomo è stato ritrovato.

Le lesioni erano profonde e la situazione è da subito apparsa gravissima ai soccorritori.

"L'ipotesi rapina è molto valida"

Un poliziotto ha trovato l'uomo steso a terra, da subito si è ipotizzato che Pierclaudio fosse stato vittima di una rapina. Si è tentato di attuare un'operazione chirurgica, non andata a buon fine naturalmente. L'uomo è stato tenuto in coma farmacologico nel vano tentativo di mantenerlo in vita. Pierclaudio purtroppo non ce l'ha fatta e nella sua città natale (La Spezia) è stato grande il cordoglio da parte di tutti i cittadini. La vittima infatti aveva tanti amici, nonostante vivesse lontano da molti anni.

"La polizia ha arrestato tre persone"

Deborah Jean Tihema, 38 anni, Robert Jetson Cyle, 20 anni, ed un minorenne di 16 anni sono stati arrestati.

Si sta cercando ora di comprendere i motivi dietro questo omicidio, in particolare gli inquirenti sono in cerca di testimonianze che possano fornire dettagli determinanti per il buon esito dell'indagine. Si cerca una Toyota Vitz, color oro, vista quella notte sulla scena del crimine. Ad oggi, non è stato ancora rintracciato il proprietario dell'autovettura e gli arrestati non hanno ancora confessato nulla.

L'indagine tuttavia, sembra essere molto vicina alla sua conclusione, le ricerche stanno continuando incessantemente e presto Pierclaudio potrà avere giustizia. Probabilmente la salma verrà rispedita in Italia per i funerali, l'ennesimo italiano all'estero ucciso, un fenomeno che in questi ultimi anni è aumentato notevolmente.