Giornata di Pasqua piuttosto movimentata ad Agrigento dove, la mattina del 16 aprile, mentre erano in corso i preparativi per la "santa Pasqua", la gente all'improvviso si è riversata in strada impaurita. Una telefonata anonima al comando dei carabinieri intorno alle 10 del mattino, aveva avvisato della presenza di un oggetto sospetto, una valigetta nera, dinanzi al portone di un palazzo. Da qui è scattato l'allarme. Intervenute con la massima urgenza, le forze dell'ordine hanno fatto subito sgomberare palazzi e case, chiudendo ogni accesso all'area intorno alla quale si trovava la valigetta.

L'allarme ha fatto scattare il panico tra i cittadini, con qualcuno che addirittura gridava: "mamma mia speriamo non ci sia una bomba". La valigetta nera si trovava in una zona piuttosto centrale della città siciliana, precisamente in Via Gioeni, molto frequentata anche dagli immigrati, poiché nelle vicinanze si trova anche un centro di accoglienza. Temendo che all'interno dell'oggetto potesse esserci un ordigno, è stato richiesto l'intervento degli artificieri.

Gli agenti giunti da Palermo, hanno provveduto subito a spostare la valigetta in una zona più tranquilla, tra Via Gioeni e Via Madonna degli Angeli, e subito dopo è stata fatta brillare. Le forze dell'ordine hanno quindi rassicurato i cittadini, affermando che nella valigia non c'era nulla di preoccupante.

Insomma solo tanta paura ma, per fortuna, senza conseguenze.

Avvertimento o semplice casualità?

Resta comunque ancora un mistero la strana presenza davanti a un portone di quella valigetta, abbandonata proprio nel giorno di Pasqua. Le autorità di competenza che stanno indagando su quanto accaduto, ritengono che potrebbe trattarsi di una banale dimenticanza.

Nonostante ciò, è innegabile che la mattinata della "Santa Pasqua" sia stata piuttosto movimentata e preoccupante per i cittadini agrigentini.

Agrigento non è nuova a vicende del genere. Qualche mese fa venne bloccata mezza città a causa di un allarme bomba alla stazione centrale ferroviaria, dove era stato rinvenuto uno zainetto sospetto all'ingresso dell'edificio. Per fortuna, anche in quell'occasione si trattò solo di un falso allarme.