Un passeggero del volo Atlanta-Milwaukee della Delta Airlines, contravvenendo al regolamento di volo della compagnia, ha utilizzato il bagno del velivolo mentre questi era in pista, e in attesa da trenta minuti, pronto per il decollo. Davanti al rifiuto del passeggero di abbandonare il volo, la compagnia è stata costretta a far scendere anche tutti gli altri passeggeri.

I fatti

Protagonista di questa assurda vicenda è Kima Hamilton che, in fase di rullaggio ed in attesa da trenta minuti in pista del decollo del volo da Milwaukee, disattendendo alle indicazioni di volo fornite dal personale e avendo una necessità impellente, è andato in bagno.

Da qui la decisione da parte del comandante di farlo scendere.

L'uomo, che tiene a precisare il fatto che quanto accaduto sul volo Delta Airlines è stato solo un grande malinteso gonfiato a dismisura, ha cercato di discolparsi in ogni modo, attribuendo il suo gesto ad una improrogabile necessità fisica.

L'uomo ha dichiarato che non era riuscito ad urinare prima dell'imbarco e che la lunga attesa del velivolo in pista lo ha portato ad una necessità fisiologica, tale da non poter più attendere. Da qui un primo tentativo di utilizzare il bagno posto nella parte posteriore dell'Aereo, subito scoraggiato dall'ammonimento della hostess, che gli ha riferito anche che se lo avesse rifatto lo avrebbe fatto scendere dall'aereo.

Le giustificazioni evidentemente non sono bastate ai componenti del personale di volo, che hanno preferito prendere una decisione unica nel suo genere: far scendere tutti.

Il video condiviso sui social

Di parere contrario sembra, invece, essere un altro passeggero, vicino di posto di Hamilton, che ha considerato i fatti come un grande oltraggio ed una grande offesa, ha avuto la prontezza di riprendere con il suo smartphone tutta la scena e di condividerla poi sui social.

L'incredibile vicenda accaduta trae origine da un'applicazione più che ristretta delle leggi federali, secondo le quali i passeggeri sono obbligati a seguire e rispettare tutte le istruzioni fornite dall'equipaggio o essere visti come una minaccia.

In un comunicato della compagnia aerea americana diramato mercoledì scorso si legge infatti che gli equipaggi sono addestrati per assicurare e mantenere la sicurezza nella varie fasi di volo, specialmente in quelle più critiche come quella del decollo e dell'atterraggio.

Da qui la decisione impopolare di far scendere tutti i passeggeri, per poi, dopo poco tempo, farli risalire a bordo, impedendo solo a Hamilton l'accesso al velivolo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!