In molti siamo convinti del fatto che la NASA stia nascondendo al mondo le prove dell'esistenza di forme di vita aliene sulla Luna e su Marte. Con le tecnologia a nostra disposizione è infatti possibile raccogliere, tramite telescopi collegati a telecamere HD, chiare e limpide immagine di ciò che è presente sulla superficie di altri pianeti non troppo lontani.

Le testimonianze di Karl Wolf e Donna Hare

C'è chi ipotizza che NASA e governo americano stiano cercando di tenere nascoste tali informazioni, ma non tutti sono d'accordo con questa possibile politica di censura.

Infatti proprio all'interno della stessa NASA alcuni dipendenti, essendo convinti di tale occultamento, hanno deciso di fornire alcune importanti dichiarazioni. Tra questi dipendenti vi sono il sergente USAF Karl Wolf e la signora Donna Hare. Entrambi hanno raccontato ciò che ritengono di aver visto all'interno di alcune fotografie riportate dalla NASA. A loro avviso, tali immagini mostrerebbero la presenza di enormi strutture aliene presenti sul lato oscuro della Luna.

Come se non bastasse, dalle loro dichiarazioni si può dedurre che, all'interno di alcuni filmati realizzati durante la missione Apollo 11, sarebbe possibile osservare il passaggio e l'atterraggio di alcuni Ufo sul suolo lunare.

Apollo 11, filmati sospetti

Tali filmati, sempre secondo le dichiarazioni di Wolf e Hare, sarebbero stati realizzati proprio dall'equipaggio della missione. I due testimoni raccontano della presenza di un UFO situato in prossimità dell'Apollo 11, che sembrava osservare la fase di atterraggio dell'equipaggio umano. Per quanto possano sembrare affidabili tali dichiarazioni, si raccomanda sempre di prenderle con la giusta cautela.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
UFO

La denuncia di un UFO hunter

La denuncia arriva da parte di un cacciatore di UFO, che insospettitosi di alcuni filmati rilasciati dalla NASA, ha iniziato ad interrogarsi sulla questione. Le immagini provengono dalla Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA. Tali immagini, recuperabili sul sito della NASA, se analizzate nel dettaglio, secondo alcuni mostrerebbero la chiara presenza di una struttura di forma triangolare la cui composizione rende difficile credere veritiera l'origine naturale.

Secondo il cacciatore di UFO, si potrebbe trattare di una vera e propria base aliena e non di una semplice alterazione del terreno. Tuttavia la NASA invita a prendere con la giusta cautela questo tipo di avvistamenti e di supposizioni, soprattutto quando si parla del fenomeno UFO. Il dubbio amletico riguardo l'esistenza degli alieni continuerà ad assillarci per un po' di tempo, anche se ormai la maggior parte della popolazione sembra essere convinta della loro esistenza, soprattutto dopo la scoperta di numerosi pianeti simili alla terra che potrebbero essere abitabili.

Se vi interessa tenervi aggiornati in merito alla questione UFO, seguitemi sulla mia pagina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto