Ci sono diverse novità sulle misure di precauzione durante i concerti e le manifestazioni, progettate per evitare che si ripetano eventi come l'attentato all'Arena di Manchester durante il concerto di Ariana Grande o i feriti di Torino durante la finale della Champions League. Da oggi per poter organizzare questo tipo di eventi bisognerà rispettare delle regole nuove, sia in Italia che in tutto il mondo. Per quello che riguarda il notro Paese, il ministro Marco Minniti ha rimaneggiato le condizioni da osservare per ottenere l'autorizzazione a svolgere eventi a cui partecipino più persone.

Dopo Manchester e i numerosissimi feriti di Piazza San Carlo a Torino, è necessario correre ai ripari e prendere altre precauzioni. Gli organizzatori di concerti e manifestazioni dovranno mettere in atto una serie di disposizioni pena l'annullamento dell'evento stesso. In primis dovranno essere osservati i dispositivi antiterrorismo, oltre ad interventi che permettano il conteggio degli ingressi, l'esatta stima del numero della capienza e la divisione in settori, con zone di emergenza e di raccolta.

Dovranno assicurare la presenza delle strutture sanitarie atte a fronteggiare qualsiasi eseigenza. Gli eventi già programmati subiranno sicuramente numerosi sopralluoghi di controllo e potranno essere annullati se solo una delle norme non sarà rispettata.

In Europa il tour U2 toccherà le città più colpite dall'Isis

Purtroppo anche nell'ambiente della musica e dello spettacolo, una delle poche valvole di sfogo puramente libero e finora privo di violenza, è arrivato lo spettro del terrorismo.

E' dura non sentirsi al sicuro da attentati e attacchi terroristici in un luogo dove si va per vivere qualche ora di puro divertimento. Ma dopo l'attacco a Manchester o dopo la psicosi da attentato che ha quasi causato una strage a Torino dobbiamo tutelarci il più possibile. I fan degli u2 sono in attesa del loro arrivo in Europa, previsto per il prossimo luglio. Nella nostra capitale sono previste 2 date, il 15 e il 16 del mese prossimo, e poi il tour proseguirà per le capitali europeee: Londra, Parigi, Bruxelles e Berlino.

Sono città che sono state più volte teatro di atrocità da parte del terrorismo islamico e quindi sia le forze dell’ordine sia gli organizzatori degli eventi devono tutelare gli spettatori a 360°. Nei recenti concerti dei Depeche Mode, tenutisi in Germania, o dei Coldplay, sono state messe in atto le regole restrittive, così come è avvenuto in Italia per il tour di Vasco Rossi o dei Radiohead.

Per il tour U2 in USA le norme sono già attive.

Il tour Usa degli U2 è già in corso da circa un mese e le regole per l'ingresso ai "palazzetti" in cui si sono tenuti i concerti sono già state messe alla prova.

All'ingresso non sono stati ammessi zaini o borse più grandi di 10 lt, macchine fotografiche tipo reflex, selfie-stick , alcolici, bottiglie di vetro e plastica, bombolette spray, trombette da stadio, catene e oggetti a punta come ombrelli e aste.

Segui la nostra pagina Facebook!