Ancora terrore a Londra. Un furgone ha travolto un gran numero di persone nei pressi di Finsbury Park, a nord della città. Il bilancio attuale è di un morto e 8 feriti. Arrestato l'uomo alla guida, la polizia conferma: "È un attacco terroristico".

Ancora terrore a Londra: furgone sulla folla a Finsbury Park

L'allarme è stato dato poco dopo la mezzanotte: un furgone ha travolto diverse persone a Finsbury Park, a nord di Londra.

Pubblicità
Pubblicità

La notizia è stata data per prima dalla radio Lbc, e ha trovato immediata conferma dalla polizia, che ha indicato in Seven Sisters road il luogo preciso in cui si è verificata la drammatica vicenda. L'incidente è avvenuto nei pressi di una moschea e l'attentatore, 48enne, è stato arrestato. La premier Theresa May: "Tutti i miei pensieri sono rivolti alle vittime e alle loro famiglie". L'autista del Van, al momento della tragedia, avrebbe urlato: "Ucciderò tutti i musulmani". Subito dopo essere stato bloccato dalle forze dell'ordine, l'uomo è stato portato in ospedale per accertamenti sul suo stato mentale.

Pubblicità

Il sindaco Khan conferma: "È un attacco terroristico"

Dal suo profilo Facebook, il primo cittadino di Londra, Sadiq Khan, ha confermato: "Un terribile attacco terroristico contro persone innocenti". Il sindaco della capitale britannica ha poi aggiunto: "pensieri e preghiere vanno a tutti i colpiti, coloro i quali stavano terminando le preghiere del mese sacro del Ramadan - continua Khan - Ancora non conosciamo tutti i dettagli, ma questo è stato chiaramente un attacco contro innocenti londinesi che stavano terminando le proprie preghiere del Ramadan.

Se da una parte questo sembra essere un assalto contro una precisa comunità, come quelli di Manchester, Westminster e London Bridge, si tratta anche di un assalto a tutti i nostri valori di libertà, tolleranza e rispetto".

La testimonianza di un'italiana presente durante la tragedia

Durante l'attacco era presente anche un'italiana che, fortunatamente che non è rimasta coinvolta. La donna ha raccontato a "Repubblica" che, tra i feriti, ce n'erano tre in gravi condizioni: sono stati trasportati in differenti ospedali della città, e tra di loro ci sarebbe anche l'uomo deceduto.

Altre otto persone sarebbero state ricoverate, mentre due individui sarebbero stati curati sul posto. Dopo qualche ora, questo primo bilancio è stato confermato dal sindaco Sadiq Khan.

In Inghilterra, ormai, non si dorme tranquilli già da diverso tempo: dopo gli attacchi a Manchester, Westminster e London Bridge, Londra è finita nuovamente nel mirino. Quando termineranno queste tragedie?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto