Eccoci con un nuovo appuntamento di cronaca che riguarda il grandissimo Paolo Villaggio. L'attore, ottantaquattrenne, che ha conquistato almeno due generazioni vestendo i panni del "ragionier Fantozzi" è venuto a mancare poche ore fa. Da alcuni giorni era stato ricoverato al policlinico Gemelli di Roma per un malore, ma a quanto pare non è riuscito a superare il brutto momento.

Chi era Paolo Villaggio?

Paolo Villaggio è stato uno dei più grandi comici della tv italiana appartenente agli anni '80. Nato a Genova il 30 dicembre 1932, ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo fin da giovane.

Oltre ad essere un grande attore, Villaggio è stato anche scrittore, pubblicando un libro proprio su Fantozzi, seguito poi da altri otto testi. Oltre ad avere un ruolo comico, l'attore ha recitato in più parti drammatiche, lavorando sia con Federico Fellini, Mario Monicelli ed Ermanno Olmi. Molti ricorderanno sopratutto il film "Io speriamo che me la cavo" dove Paolo ha vestito i panni del Maestro Marcello D'orta, raccontando la vita e i sacrifici dei giovani napoletani intenti a studiare e ad aiutare le proprie famiglie in gravi difficoltà economiche. Nel corso della sua vita, precisamente nel 1992 ha ricevuto un Leone D'oro, in occasione della mostra Cinematografica di Venezia.

Il messaggio della figlia

La figlia di Paolo Villaggio, alcuni mesi fa aveva pubblicato un messaggio su Facebook lasciando tutti senza parole.

La sua frase accompagnata da una foto che li ritraeva insieme aveva suonato come uno sfogo-denuncia verso chi pare avrebbe dimenticato l'artista. Il Cinema italiano lo ha abbandonato, mentre mio padre c'è ancora", queste furono le sue parole scritte sul social network che indignarono il web. Inutile dire la reazione dei fans che in poche ore si scatenarono sui social, riversando parole di conforto verso Elisabetta Villaggio.

Poche ora fa, invece, la figlia di Paolo, ha voluto dare l'ultimo addio a suo padre, postando una foto in bianco e nero di loro due, annunciando così la morte dell'uomo. Tra i messaggi di cordoglio, molti hanno voluto ricordare chi è stato realmente Villaggio e cosa ha significato la sua esistenza per cinema italiano, che nel corso di questi anni ha fatto ridere milioni di persone.

Al momento è tutto. Per tutte le altre news e informazioni sul mondo dello spettacolo e non cliccate il tasto in alto a destra accanto al nome dell'autore "segui".

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!