È successo all'aeroporto di Nizza dove, un passeggero della compagnia aerea EasyJet è stato colpito al volto, con un pugno, da un impiegato. Il passeggero si trovava in fila al check in per prendere un volo verso Londra Luton e, dopo ben 14 ore di ritardo, ha semplicemente posto una domanda all'uomo. La reazione dell'addetto è stata descritta da Arabella Arkwrigt alla BBC: "Quell'uomo è totalmente fuori di testa! L'uomo con il bambino si è avvicinato ed ha detto qualcosa all'impiegato. La sua reazione ha sorpreso tutti noi, perché, dapprima ha lasciato intravedere un sorrisetto e poi gli ha sferrato un pugno fortissimo in pieno viso".

Dal racconto degli altri passeggeri che erano in fila, secondo quanto riporta l'Adnkronos, pare che sia poi intervenuto un altro uomo che, molto velocemente, ha portato via l'impiegato sotto gli occhi increduli dell'intero aeroporto e che sia stata chiamata la polizia.

Cosa aveva detto il passeggero al dipendente?

La semplice domanda che ha scaturito una reazione così fuori controllo, era stata pronunciata dalla moglie del malcapitato che, aveva semplicemente chiesto come mai la compagnia aerea non si preoccupasse di fornire ai loro clienti una giusta assistenza, in questi casi di ritardo così prolungati, preoccupandosi in particolar modo per bambini e disabili. Una domanda del tutto legittima, alla quale è seguita una risposta del tutto inaspettata.

Cosa è successo dopo?

Una volta imbarcati sul volo tanto atteso, pare che l'uomo sia stato accolto dall'applauso del resto dei passeggeri del volo EZY2122 e, che anche il bambino sia stato distratto per fare in modo che si calmasse e dimenticasse la terribile scena che ha visto coinvolto il suo papà. Successivamente la compagnia aerea EasyJet si è premurata di sottolineare che quell'uomo non è un loro dipendente, ma di una azienda esterna all'aeroporto e, si è dimostrata "sinceramente preoccupata" dopo aver visto la foto pubblicata su twitter da uno dei passeggeri ,e che ,al più presto, cercherà di capire, grazie alle autorità competenti, chi sia la persona che inspiegabilmente ha commesso un gesto così sgradevole verso uno dei suoi clienti.

Per il momento non si conoscono ancora le generalità dell'uomo,ma sicuramente verranno presi dei provvedimenti in quanto questa situazione sarebbe potuta finire in modo drammatico,se ad essere colpito così ferocemente fosse stato il piccolo bambino.