L'ennesimo incidente stradale si è andato a consumare nella notte nella nostra penisola italiana. Questa volta a rimetterci la vita è stato un uomo che si chiamava Marco Marenco, il quale stava transitando a bordo della propria motocicletta. Ad un certo punto il tanto inevitabile quanto fatale impatto contro un'autovettura nel bel mezzo di una curva.

Le dinamiche

Erano circa le ore 23 quando Marco Marenco stava transitando nei pressi di Cavi Borgo, in provincia di Genova, precisamente all'altezza della curva di immissione sull'Aurelia.

Proprio in quel momento quest'ultima strada è stata imboccata da un'altra automobile: qui l'incidente fatale, con il motociclista che non è riuscito ad evitare l'impatto contro l'autovettura. Il motociclista è morto sul colpo una volta che il suo corpo è sbalzato dal proprio scooter ed è andato a schiantarsi violentemente contro l'asfalto, qualche metro distante dal luogo dello scontro. L'uomo lascia una famiglia numerosissima visto che era uno dei 14 fratelli del nucleo familiare più numeroso del paese.

I soccorsi

Sul luogo sono intervenuti in maniera tempestiva sia l'autoambulanza sia i Carabinieri. La guardia medica purtroppo ha potuto solo constatare il decesso dell'uomo avvenuto sul colpo, mentre il corpo di giustizia si è occupato di ricostruire le esatte dinamiche del sinistro stradale. L'automobilista rischia ora di essere indagato per omicidio stradale: nel frattempo è stato sottoposto come da prassi agli esami per verificare la possibile assunzione di alcolici o altre sostanze stupefacenti.

Non è l'unico incidente

Quello che ha visto la morte di Marco Marenco non è stato l'unico incidente stradale che si è consumato ultimamente sulle carreggiata italiane. Nella notte una ragazza di soli diciotto anni che si chiamava Martina Verrelli è rimasta coinvolta a bordo di una Fiat 500 guidata dal proprio ragazzo di un terribile impatto contro una serie di macchine parcheggiate a Roma, esattamente in via di Tor Marancia.

La giovane è morta mentre i sanitari del 118, intervenuti prontamente sul luogo del sinistro, la stavano trasportando nel centro ospedaliero più vicino. Il ragazzo invece, un giovane di 22 anni, è attualmente ricoverato in Codice Rosso all'ospedale San Giovanni di Roma. Il ragazzo pertanto è stato sottoposto, nonostante le sue gravi condizioni fisiche, al controllo di prassi per verificare la presenza nel suo corpo di alcol o possibili stupefacenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto