Un altro incidente stradale si è consumato in queste ultime ore sulle carreggiate della nostra penisola italiana. Questa volta, ad essere sfortunatamente vittima della strada è stato un giovanissimo ragazzo di soli 20 anni. Si chiamava Carmine Manzo ed è rimasto coinvolto in un terrificante sinistro stradale assieme ad altri ragazzi anch'essi di giovane età.

Le dinamiche

Era passata da pochi minuti la mezzanotte quando due auto, precisamente una Punto ed una Mini, si sono scontrate frontalmente l'una con l'altra.

Il triste episodio è accaduto all'altezza del cavalcavia di Trichiana sulla strada regionale di San Boldo, e nell'incidente stradale sono rimasti coinvolti quattro ragazzi. Uno di questi, il 20enne Carmine Manzo, è deceduto, mentre gli altri tre (due ragazzi ed una ragazza) si sono gravemente feriti. Le esatte dinamiche del sinistro sono tuttora al vaglio della polizia stradale, la quale sta valutando il rispetto del codice e la velocità tenuta dai veicoli nel momento dell'impatto.

I soccorsi

A dare un referto più accurato sui soccorsi in seguito all'incidente stradale è stato il comando dei Vigili del Fuoco. Il comunicato infatti ha descritto di un tempestivo intervento da parte di una pattuglia dei pompieri sul posto per rimuovere le due autovetture e metterle in sicurezza. Assieme a loro da registrare anche l'intervenuto dell'autoambulanza: purtroppo il personale del 118 ha potuto solamente prestare le cure ai ragazzi feriti, visto che Carmine Manzo è morto sul colpo ed i sanitari ne hanno solo potuto constatare il decesso.

Non è l'unico incidente stradale

Quello che ha visto coinvolto il ragazzo di soli venti anni non è l'unico sinistro della strada che è accaduto nella nostra penisola ultimamente. Poco tempo fa infatti, nei pressi di Battipaglia in provincia di Salerno, un uomo è rimasto coinvolto in un violento scontro assieme al figlio seduto accanto a lui contro una Opel Insignia a bordo della propria Fiat Grande Punto.

Per il conducente, come nel caso di Carmine Manzo, non c'è stato nulla da fare sin da subito vista la morte istantanea in seguito all'impatto, mentre il figlio è uscito indenne ma con diverse ferite poi medicate al centro ospedaliero più vicino. Il guidatore invece della seconda autovettura, un ragazzo di venticinque anni, è tuttavia rimasto illeso e per lui non c'è stato fortunatamente alcun pericolo di vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto