I fatti sono accaduti sulla District Line, alla fermata di Parsons Green, all'interno nella metropolitana nella zona occidentale di Londra. L’esplosione di una bomba, che sembra avere avuto fattezze molto rudimentali, è avvenuta questa mattina intorno alle 8.20 ora locale.

Dalle prime informazioni emergerebbe che negli ultimi vagoni del treno, fermo in stazione, sarebbe esploso un ordigno che era stato posto dentro un secchio di plastica.

All'esplosione sono seguite fiamme e fumo che hanno riempito il vagone, seminando il panico tra i passeggeri presenti e causando numerosi feriti, con ustioni anche al volto. La stazione è stata evacuata ma la calca determinata dal conseguente fuggi-fuggi generale avrebbe determinato un aumento del numero dei feriti.

Nel frattempo, la BBC parla di un intervento delle squadre speciali della polizia per la disattivazione di un secondo ordigno. E si sarebbe alla ricerca di un sospetto in fuga che, tra l’altro, è probabilmente armato di coltello.

La ricostruzione dei fatti

Secondo le prime ricostruzioni l’esplosione, che ha provocato il panico tra i numerosi pendolari che a quell'ora affollavano la stazione, è stata determinata dal contenuto di un secchio di plastica bianca riposto, accanto ad una porta, all'interno dei vagoni del treno. Alcune foto evidenziano la presenza di fili elettrici che fuoriescono da quel che resta del contenitore che, presumibilmente, realizzavano i contatti elettrici con l’innesco.

Testimoni affermano di non aver sentito alcuna deflagrazione conseguente all'esplosione, ma solamente un notevole sibilo, cui avrebbe fatto seguito una nube di fuoco e fumo che ha invaso la carrozza in cui era stato posto l’ordigno.

Altri che si trovavano seduti sulle banchine all'interno della metro, hanno riferito di un bagliore di colore chiaro e sentito uno scoppio, parlando di numerosi feriti con "bruciature sul viso" ed escoriazioni medicati sul posto dai paramedici delle ambulanze.

La stazione è stata immediatamente fatta evacuare e la polizia, dopo la prudenza dei primi momenti, ha affermato – attraverso un tweet di Scotland Yard - che si tratta di evidente atto terroristico.

Le ultime notizie riferiscono di squadre speciali che starebbero operando alla disattivazione di un altro ordigno, mentre si è alla ricerca di sospetto in fuga, fornito di un’arma da taglio.

Il primo ministro britannico Theresa May, subito informato dell’accaduto, viene costantemente aggiornato su quanto accaduto sulla District Line.

La premier ha conseguentemente convocato la riunione di emergenza del comitato di crisi del governo britannico, per prendere eventuali decisioni in merito all'accaduto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto