Il New York Post ha riportato la sorprendente notizia del lascito di 300 mila dollari a 2 gatti: Troy e Tiger. A lasciar loro il patrimonio un'anziana vedova newyorkese, che risiedeva nel Bronx, e che ha deciso di lasciare ai gatti tutto il suo patrimonio in modo che i 2 felini abbiano cure assicurate per tutta la vita. Infatti il testamento parla di fondi che verranno gestiti da chi si prenderà cura dei 2 animali e non è la prima volta che negli USA si registra un testamento simile.

La donna, Ellen Frey- Wouters, morta 2 anni fa all'età di 88 anni, era di origini olandesi ed aveva lavorato a lungo per l'ONU.

Suo marito, insegnante nel college di Brooklyn, era morto nel 1989 e purtroppo la coppia aveva perso l'unico figlio in tenerà età. Per cui i 2 gatti erano diventati la famiglia della Frey-Wouters, che li aveva accuditi fino alla fine, grazie anche all'aiuto della sua assistente sanitaria. La stessa assistente, Dahlia Grizzle, è diventata ora la custode di uno dei 2 felini, Tiger e lo definisce "meraviglioso". Il felino è trattato con tutte le attenzioni e conduce una vita lussuosa: il suo peluche preferito è una pelliccia foderata in seta. L'altro felino è una femmina, Troy, che ora vive con un'altra delle assistenti della signora Frey-Wouters, Rita Pohila: la donna ha ricevuto 50 mila dollari per occuparsi del gatto ma non ha voluto rilasciare dichiarazioni per "difendere la privacy della gatta".

Alla morte dei 2 felini, il denaro rimasto sul fondo andrà alla sorella della vedova deceduta, che vive in Olanda, è che è l'unico familiare superstite. La vedova aveva anche altro denaro, un patrimonio di 3 milioni di dollari, che sono stati suddivisi per sua volontà, tra altri 2 assistenti e l'avvocato personale salvo devolvere una parte in beneficenza.

I lasciti agli animali da compagnia

Non è la prima volta che si verifica un lascito ad un animale da compagnia: tempo fa fece scalpore la storia dell'eredità del cane della regina di Mean, così chiamata per la sua durezza di carattere e per la serie cinematografica che raccontava la sua vita. Nel 2007 Leona Helmsley morì da multimiliardaria e lasciò diversi milioni di dollari al suo cane.

Pare che fossero oltre 10 milioni e che la donna preferì lasciarli al barboncino Trouble invece che ai nipoti. La decisione della vedova Frey-Wouters ha sorpreso anche il suo legale, Irwin Fingerit, che ha saputo della scelta solo dopo l'annuncio tramite i documenti del tribunale. "Ho ricordato il caso della regina di Mean, Leona Helmsley, che ha lasciato 65mila dollari a un cane", ha detto Fingerit al New York Post.