Si può avere paura di essere felici? Ebbene sì, esiste una condizione psichiatrica che risponde al nome di cherofobia e che consiste in un terrore irrazionale nei riguardi della felicità. Per riuscire a sconfiggere qualcosa che ci spaventa e ci limita, però, dobbiamo affrontare l'ostacolo in maniera diretta, ed è ciò che ha scelto di fare Noemi Lakmaier, artista austriaca che non si è data per vinta. La donna, con una disabilità motoria, utilizza una sedia a rotelle sin dalla nascita ed una delle sue più grandi paure è quella di volare. Piuttosto che arrendersi, allora, ha deciso di farsi appendere al soffitto del celeberrimo Teatro dell'opera di Sidney, avvalendosi del sostegno di ben 20mila coloratissimi palloncini.

Una lotta costante tra due forze contrastanti

Noemi, che ha intitolato la sua installazione proprio 'Cherophobia', è rimasta appesa per circa 9 ore, bissando l'esperienza già vissuta nella chiesa londinese di San Leonardo. Intervistata dal quotidiano australiano Sidney Morning Herald, l'artista ha spiegato come avere paura della felicità sia una condizione decisamente triste e molto contraddittoria che l'ha sempre affascinata. La sospensione dal suolo, logicamente, fa percepire a chi la vive una costante tensione tra la forza dell'elio, che dà una spinta verso l'alto e il peso del corpo che spinge, invece, verso il basso, generando una battaglia costante.

Un messaggio forte sulla condizione umana

Come avviene in Up, notissimo lungometraggio d'animazione Disney-Pixar prodotto nel 2009, anche la Lakmaier ha spiccato il volo grazie ai palloncini, andando ad inseguire la sua felicità. L'ideazione di Cherophobia, però, non ha come unica ragione la disabilità di Noemi: la giovane, infatti, ha voluto precisare che alla base del suo progetto ci sia qualcosa di più ampio, che riguarda l'essere umano nel suo complesso.

La lotta tra il corpo e i palloncini può essere facilmente vista come una metafora della nostra condizione. Nel tempo siamo riusciti a ridurre sempre più il rischio di fallire ma di fatto è impossibile arrivare ad azzerarlo: alcuni palloncini, infatti, potrebbero scoppiare. Il desiderio di riuscire nei propri intenti, però, è più forte di ogni timore. Non c'è che dire: grazie alla sua originalità e ad un'ottima dose di coraggio, questa artista è riuscita a portare al mondo un messaggio sicuramente degno di nota che non può non dare speranza.