A Firenze, nella Basilica di Santa Croce, oggi tra le ore 14:30 e 15 un turista spagnolo è morto colpito da un pezzo di pietra caduto dal soffitto. Una tragedia che ha lasciato tutti senza parole: inutili i soccorsi e i tentativi di rianimarlo. La moglie sotto shock è al momento interrogata dalle forze dell'ordine per definire i dettagli di questa tragedia che ha dell'incredibile.

Un pezzo di capitello caduto da oltre 20 m di altezza

Secondo le prime indagini, pare che a colpire a morte il turista spagnolo sia stato un peduccio: con questo termine si indica una struttura simile ad una mensola di dimensioni 15x15 cm che ha come scopo quello di aumentare la base di appoggio delle superfici lignee.

Il pezzo di pietra sarebbe caduto da un'altezza non indifferente, pari a circa 20 metri, e ha colpito l'uomo proprio in testa, senza lasciargli scampo.

Chi era il turista spagnolo

L'uomo che ha perso la vita quest'oggi a Firenze si chiamava Daniel Testor Schnell, aveva 52 anni e viveva a Barcellona. Si trovava nel capoluogo toscano insieme a sua moglie per una breve vacanza a Firenze alla ricerca di relax e alla scoperta di tutte le meraviglie dell'arte presenti nella città fiorentina.

I due avevano scelto di visitare la bellissima Basilica di Santa Croce nel primo pomeriggio, ma il destino ha riservato all'uomo un triste destino. La moglie, che ha assistito alla morte dell'uomo, ora è sotto shock: si sta cercando di raccogliere la sua versione dei fatti al fine di capire la dinamica della tragedia.

Cosa vedere alla Basilica di Santa Croce

La città di Firenze è una perla, profondamente ricca di monumenti e siti artistici, e la Basilica di Santa Croce contribuisce senza dubbio a questa ricchezza: è un esempio di gotico in Italia e rappresenta una chiesa francescana che colpisce già dall'esterno per i suoi colori e la sua bellezza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ma è al suo interno che conserva i tesori del passato: qui, infatti, sono sepolti alcuni dei personaggi di maggiore spicco della storia italiana, non solo artistica, ma anche letteraria e musicale. All'interno della Basilica di Santa Croce, infatti, sono sepolti Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Nicolò Machiavelli, Gioacchino Rossini, Ugo Foscolo e Vittorio Alfieri. Oggi la piazza omonima è il punto di incontro di tanti artisti e musicisti che amano esibirsi di fronte al grande numero di turisti che ogni giorno affolla la città di Firenze.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto