Si chiama Valentino Talluto ed è stato condannato a 24 anni di reclusione per aver contagiato 30 donne con l'hiv, mentendo sulla sua sieropositività.

Reato di epidemia

Valentino Talluto, 33 anni di Caltanissetta, è stato arrestato nel 2015 a seguito di un'indagine condotta dal pm Francesco Scavo. Una ragazza lo denunciò per false dichiarazioni sul suo stato di salute e di aver effettuato dei rapporti intimi con lei senza protezione.

All'esposto della giovane donna, si aggiunsero altre denunce di ragazze che avevano conosciuto il ragazzo su Facebook e che drammaticamente, per colpa sua, avevano contratto il virus dell'Hiv.

Quando la notizia venne pubblicata sui giornali, i telefoni della procura iniziarono a squillare continuamente e le chiamate erano tutte di donne che avevano conosciuto Talluto e che erano diventate sieropositive in seguito a rapporti intimi.

20 vittime miracolate

Oltre 30 le ragazze contagiate dal virus e 20 altre ragazze che ne risultarono indenni; questo il report dei dati dell'indagine su Valentino Talluto. Il ragazzo, sieropositivo, è stato condannato ora a 24 anni di carcere dalla Corte d'Assise di Roma. Durante il momento della lettura della sua sentenza, l'uomo non ha avuto alcuna reazione mentre le donne che hanno testimoniato contro di lui, si sono abbracciate e sono state felici del verdetto finale.

"Siamo felici, questa è una piccola vittoria" hanno affermato le donne presenti in aula; il Pm Elena Neri aveva chiesto per l'uomo la sentenza dell'ergastolo per aver intenzionalmente voluto contagiare le sue vittime ma Talluto, in sede di interrogatorio, aveva commentato che se avesse voluto infettare di proposito le vittime lo avrebbe potuto fare con un'identità segreta e soprattutto, cercando solo di avere rapporti occasionali.

Due uomini vennero infettati a causa di due donne che avevano contratto il virus dopo aver avuto rapporti intimi con Talluto e nacque anche un bambino da una delle donne contagiate dal giovane; nessuna delle donne sapeva di rischiare di contrarre il virus con Valentino, lui aveva sempre mentito circa il suo stato di salute e per dieci anni, aveva sempre avuto rapporti sessuali non protetti, infettando tutte le donne che lo amavano.

Questa, secondo i pm, è la prima sentenza in materia senza precedenti e anche perché, nessuno mai si è comportato con le donne come ha fatto Talluto per tutti questi anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto