Sta facendo il giro del web il video di una donna di Capodrise, che si è presenta in un negozio del centro commerciale "La Reggia Designer Outlet" di Caserta, avviando una protesta che stava per trasformarsi in una vera e propria rissa.

La protesta della cliente nel casertano diventa virale

La cliente, giunta nell'esercizio commerciale, dopo aver richiesto il rimborso per una pelliccia che - a suo dire - avrebbe cambiato colore a causa dell'abito a cui era abbinata, ha richiesto con modi molto coloriti di parlare con il direttore.

All'opposizione della commessa, la donna ha iniziato ad urlare inveendo contro tutti i presenti. Sul posto si è reso necessario l'intervento della sicurezza, che ha cercato di ristabilire - con non poche fatiche - la calma.

La signora ha ripetutamente accusato che la "pelliccetta" bianca da lei acquistata, unitamente ad un abito nero, che avrebbe stinto, le avrebbe rovinato la mise che ha sfoggiato ad una cerimonia, durante la quale ricopriva il ruolo cardine di testimone.

La figuraccia fatta durante il matrimonio, davanti a centocinquanta persone, l'ha portata a denunciare pubblicamente l'accaduto proprio nel negozio incriminato, con l'obiettivo di essere risarcita. La donna ha più volte richiesto di avere un rimborso, sostenendo che il capo fosse stato prodotto in Cina per indicarne una scarsa qualità, la commessa, invece, ha replicato dicendo che si tratta di un marchio italiano.

Ad appoggiare la donna - con il dente avvelenato - anche il fidanzato, il quale, impugnando la pelliccia, ha anch'egli ribadito che l'acquisto le aveva comportato un disagio notevole ed una vergogna inaudita durante il matrimonio a cui entrambi avevano partecipato.

La vicenda si è conclusa con lo svenimento della cliente, che è stata soccorsa dagli uomini della sicurezza, giunti nello store per placare gli animi.

I video diventati virali

Le due riprese effettuate durante la sceneggiata nel centro commerciale, hanno fatto velocemente il giro della rete, passando da Facebook a Whatsapp. La stravagante protesta per gli acquisti non soddisfacenti, ha scatenato l'ironia della rete.

Del caso si è occupata anche la trasmissione "La Radiazza". Durante il programma di Radio Marte, condotto da Gianni Simioli, è stata interpellata la responsabile della società di abbigliamento in questione per chiedere chiarimenti sulla vicenda.

L'Ad ha dichiarato, che in casi sporadici può capitare che un capo possa presentare dei difetti, sottolineando che l’azienda cerca sempre di essere disponibile con i clienti, anche se in questo caso tutto sarebbe stato reso più complicato dall’atteggiamento della signora.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto