Il giornalista turco-tedesco Deniz Yücel è stato liberato. La notizia ha cominciato a rimbalzare sui social pochi minuti fa, diffusa dal "Welt" - il quotidiano per cui Yücel lavora, sul proprio sito web proprio questa mattina. Il suo avvocato Veysel Ok ha condiviso su Twitter: "Finalmente l' ordine di rilascio per il mio cliente Deniz Yücel è arrivato" - ha annunciato esultante. Al momento, il giornalista è ancora in un tribunale, ma nessun divieto di lasciare il Paese è stato imposto e Yücel resterà a disposizione delle autorità turche fino a che il processo giungerà alla sua fase finale.

Liberato il giornalista turco-tedesco Deniz Yücel

Il governo federale tedesco ha confermato poco fa la notizia del rilascio. "Ora, naturalmente, dobbiamo aspettare e vedere cosa accadrà nei prossimi minuti, ore", ha detto un portavoce del Ministero degli Affari Esteri.

Il caso è ha rappresentato negli ultimi mesi una spina nel fianco nelle relazioni diplomatiche tra i due Paesi. in relazione alla Turchia. Yücel è rimasto imprigionato nelle carceri turche per oltre un anno senza una apparente ragione, né si era reso colpevole di alcun reato.

Successivamente, era stato rinviato a giudizio con l'accusa di terrorismo.e di cospirazione contro lo Stato. Nel corso dell'incontro con il Primo Ministro turco Binali Yildirim la Cancelliera tedesca Angela MerkelCDU) aveva dichiarato giovedì : "questo caso ci sta particolarmente a cuore, ha un'urgenza speciale per noi".

Prima della sua visita in Germania, Yildirim aveva riferitto all'ARD che sperava in una rapida liberazione di Yücel.

Il ministro degli esteri Sigmar Gabriel aveva detto a metà settimana della sua visita in Germania,

Il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel - dal canto suo - nel corso della recente visita a Belgrado, aveva dichiarato: "Sono relativamente ottimista sul fatto che presto il tribunale turco prenderà la decisione giusta.". Il politico SPD ha aggiunto: "E spero, ovviamente, che questo accada in tempi brevi e che la vicenda assuma risvolti positivi per Deniz Yücel"..

Nell'ottobre scorso, un tribunale turco aveva ordinato la liberazione dell'attivista tedesco per i diritti umani Peter Steudtner non emettendo nei suoi confronti alcun divieto di lasciare il Paese. Poteva tornare in Germania quando voleva, sebbene il processo fosse ancora in corso..La liberazione di Steudtner - e quella del suo traduttore Mesale Tolu - aveva rappresentato un momento di distensione nelle relazioni tra Germania e Turchia la quale sembra non voler rinunciare al traguardo dell'ingresso, in tempi brevi, nell'unione Europea.

Segui la nostra pagina Facebook!