A poco più di una settimana dall'improvvisa scomparsa di fabrizio frizzi continuano ad essere inarrestabili le manifestazioni di affetto nei suoi confronti. A qualche amico era da tempo nota la malattia che lo aveva colpito, ma come segno di rispetto nei suoi confronti tutto è stato taciuto al pubblico che tanto lo amava. Ancora solo fonti ufficiose affermano che il reale motivo che ha portato a una morte quasi improvvisa sia da imputare a un grave tumore inoperabile, ma nessuno dei suoi familiari l'ha confermato ufficialmente.

Ciò che è chiaro e noto è invece il grande miracolo che quest'uomo ha compiuto in un mondo effimero come quello dello spettacolo, lui infatti con sorriso, garbo, gentilezza e bontà d'animo è riuscito a farsi strada nei cuori dei suoi colleghi ma anche dei milioni di italiani che seguendolo tutti i giorni in tv, lo consideravano come un membro della propria famiglia.

I colleghi ma soprattutto i tanti amici che Fabrizio ha avuto nel corso della sua lunga carriera, in questi giorni hanno faticato a portare avanti col sorriso le proprie trasmissioni.

I funerali che si sono svolti all'interno della chiesa degli artisti nella famosa Piazza del Popolo di Roma, sono stati seguiti da oltre 5 milioni di telespettatori e da decine di migliaia di persone giunte nella piazza per rendergli omaggio.

Fabrizio Frizzi rimarrà nei cuori di chi lo ha conosciuto

Ciò che appare chiaro è che Fabrizio frizzi che ha accompagnato per mano generazioni di italiani negli ultimi decenni, rimarrà nei cuori di tutti quelli che realmente o virtualmente lo hanno conosciuto.

Le sue fragorose risate, il suo modo gentile di entrare dentro le case degli italiani attraverso i suoi spettacoli, la gentilezza e la riservatezza nel condurre programmi socialmente utili come Telethon, la simpatia e il suo amore per la gente, gli consentiranno di restare indimenticato nei cuori degli italiani. Fabrizio Frizzi lascia una moglie e una figlia di 5 anni appena. Quando il 23 ottobre ebbe un malore, si pensò al peggio ma poi tutto sembrava essere rientrato alla normalità.

Solo oggi sappiamo che in questi mesi di rientro al suo programma quotidiano, dietro i sorrisi e l'allegria nascondeva un dolore, una paura, una battaglia che sperava di vincere per poter continuare a veder crescere la sua piccola Stella. Con Fabrizio Frizzi se n'è andato il volto allegro e sorridente di una televisione che per essere seguita non aveva bisogno di arroganza, volgarità e ipocrisia. L'insegnamento più grande che la sua morte ha fornito è stato proprio far comprendere a tutti che per essere amati e arrivare al cuore delle persone, il sorriso e la bontà sono caratteristiche fondamentali.

Fabrizio Frizzi era un uomo di talento, ma soprattutto era un uomo buono.

Segui la nostra pagina Facebook!