Un boato, poi le fiamme. I centralini dei Vigili del fuoco sono stati sommersi da segnalazioni da parte degli abitanti della zona di via Enrico Albanese, a Palermo. Al civico 19, infatti, un'esplosione e un incendio hanno devastato un intero appartamento. Al suo interno la proprietaria stava facendo pulizie con dell'alcol. Tre persone - tra le quali un militare - sono rimaste intossicate. Pochi minuti dopo, un altro incendio è divampato in via dello Spirito Santo, nella panineria "La Majolica", per un corto circuito di una friggitrice. Il proprietario è rimasto lievemente ustionato.

Le fiamme divampate inizialmente in una stanza

Il comando provinciale riferisce che l'incendio e l'esplosione, in un primo momento, erano limitati a un singolo locale dell'appartamento. Nelle prime ore del pomeriggio, infatti, Maria Grazia Ambrosini, 85 anni ed ex assessore provinciale, stava facendo pulizie con dell'alcol contenuto in una bacinella e l'infiammabile, con molta probabilità, avrebbe creato l'innesco entrando in contatto con una tenda. Le origini del rogo, in ogni caso, sono ancora da accertare. Il denso fumo nero delle fiamme ha poi invaso gli altri ambienti dell'abitazione. L'esplosione che ha allarmato i residenti era dovuta al frantumarsi dei vetri. I Vigili del Fuoco hanno tratto in salvo la donna che si trovava in casa col nipote.

Tre persone intossicate

Il fumo è arrivato anche al piano superiore investendo due ragazze, che sono state condotte all'ospedale in ambulanza con i sintomi di un'intossicazione. Nel frattempo l'intera zona è stata preclusa al traffico per facilitare il transito dei soccorsi. A subire le conseguenze dell'inalazione del monossido di carbonio è stato anche uno dei militari in perlustrazione nell'edificio, che è stato soccorso sul posto.

Per l'anziana proprietaria dell'abitazione, lievemente ferita, sono intervenuti i sanitari del 118. Nessuna conseguenza per il nipote, che non ha riportato ferite né conseguenze da intossicazione.

Il secondo incendio in via dello Spirito Santo

Pochi minuti dopo il rogo di via Enrico Albanese, un secondo incendio è divampato alla panineria "La Majolica", in via dello Spirito Santo.

Un malfunzionamento di una friggitrice ha scatenato le fiamme e il titolare, nel tentare di evitare il peggio, è rimasto lievemente ustionato. Si è trattato, da quanto emerge, di un corto circuito.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!