E' stato ripescato nel canale Muzza, a sud di Milano [VIDEO], il corpo senza vita di Sara Luciani, la 21enne scomparsa da quasi una settimana, nello stesso giorno in cui si palesa l'uomo misterioso che, secondo alcuni testimoni, accompagnava Sara ed il fidanzato 31enne Manuel Buzzini, ritrovato impiccato lo scorso 8 Giugno, con gli abiti fradici nel cortile della casa dove abitava a Melzo, nella Brianza lombarda,mentre della ragazza si erano perse le tracce.

Sara Luciani ritrovata dove era scomparsa l'auto

La povera Sara Luciani è stata avvistata da un pescatore della zona, nel primo pomeriggio di mercoledì 13 giugno, ripescata dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco.

Proprio in quel canale Muzza, dove si erano concentrate le ricerche dei carabinieri poiché era stato ritrovato il paraurti dell'auto del fidanzato, ancora introvabile, ed il suo zaino

L'amico di Sara Luciani: litigava spesso con Manuel

Al mattino si è presentato spontaneamente dagli inquirenti un amico di Sara Luciani e Manuel Buzzini, confermando la sua presenza nell'auto della coppia - una Golf grigia - la sera della scomparsa. Riferisce di essere stato insieme ai due fidanzati, per un paio di ore dalle 21 alle 23 che dopo averlo accompagnato a casa, si sono dileguati. Secondo il testimone, i due ragazzi litigavano spesso ultimamente e non è da escludere che i dissidi fossero a causa dell'uso di stupefacenti [VIDEO]da parte di Manuel . Il giovane aveva un passato di tossicodipendenza che a quanto pare- a differenza di quello che si pensava – non era mai stato superato, secondo le prime indiscrezioni sono state individuate tracce di cocaina dopo gli esami autoptici, questa è la pista seguita dagli investigatori, insieme all'ipotesi dell'ennesimo omicidio-suicidio.

Sara Luciani nell'auto spinta nel canale da Manuel

I primi rilievi sul corpo di Manuel Buzzini convalidano la dinamica dell'impiccagione, non ci sono segni di ematomi o tagli che potrebbero giustificare una colluttazione. Nessun altro segno di violenza, a parte quelli compatibili con la dinamica di un gesto volontario. I pantaloni erano bagnati, le scarpe macchiate di fango e gli investigatori pensano ad uno scenario dove Manuel abbia spinto l'auto nel canale Muzza, con a bordo Sara Luciani immobilizzata o forse già morta, poi l'uomo si è spinto a piedi fino a casa dove si è impiccato. Le ricostruzioni delle ultime ore dei fidanzati, sono piuttosto complesse, visto che avevano rinunciato all'uso di cellulari e social network e si stanno vagliando le telecamere di sicurezza che già avevano rilevato il percorso della Golf.