Una notizia molto triste ha colpito l'intero Movimento 5 Stelle, si tratta della morte di un suo esponente che era stato anche un candidato sindaco nella città di Rossano Calabro, stiamo parlando di Stanislao Acri. L'uomo di 35 anni ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto sull'autostrada A1, insieme alla sua famiglia, lasciando così un vuoto incolmabile [VIDEO]in tutti coloro che lo avevano conosciuto, incluso il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio.

La morte di Acri del Movimento 5 Stelle: i fatti

E' dunque stato un incidente stradale a costare la vita all'avvocato, che in passato si era candidato a sindaco nella sua città, dove era molto noto e stimato, nelle fila dei penta stellati.

Più nello specifico il tragico evento è avvenuto nella giornata di domenica, sull'autostrada Roma-Napoli in una zona situata fra Ceprano e Pontecorvo.

Con lui hanno perso la vita pure la moglie Daria Olivo (anche lei un avvocato trentacinquenne) e il loro piccolo figlio Pier Emilio, di soli sei mesi. La famiglia stava rientrando verso la cittadina in provincia di Cosenza dopo aver passato la serata precedente ad assistere al concerto di Roger Walters, tenutosi al Circo Massimo di Roma. Così, quello che doveva essere un semplice viaggio di ritorno, è finito in tragedia, come sottolineato anche dal capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio.

Il cordoglio di Luigi Di Maio: 'Una tragedia'

A seguito di questo incidente anche il leader nazionale del Movimento 5 Stelle ha voluto esprimere il suo cordoglio, ricordando la candidatura di Acri a sindaco della città di Rossano Calabro, anche se in quell'occasione non riuscì ad ottenere la fascia tricolore.

Di Maio, dopo aver ricordato quanto accaduto, si è detto particolarmente scosso e addolorato per questa vicenda, così come gli amici e il vertice del Movimento a cui Acri apparteneva.

Le parole scritte dal vicepremier in carica [VIDEO], per mostrare tutta la sua solidarietà ad un uomo che conosceva molto bene, sono state le seguenti: "Acri è purtroppo rimasto vittima di un incidente fatale, con la moglie e il figlio. Si tratta di una tragedia immane e io mi sento di porgere le mie più sentite condoglianze ai suoi familiari e agli amici, in un momento così triste".

Insomma si tratta di un evento davvero drammatico, non solo per il gruppo politico dei Cinque Stelle, ma per l'intera comunità calabrese nella quale vivevano, anche per il coinvolgimento del piccolissimo Pier Emilio, morto ad appena sei mesi.