Tragedia sfiorata in una casa di Houston, in Texas, dove la 41enne Jessica Collins, ha aggredito l'amica in maniera efferata. Le ha strappato letteralmente il naso e l'ha ingurgitato. Scene da brividi [VIDEO] nella casa della vittima, Tatiana, che ora non riesce più nemmeno ad uscire dalla sua abitazione per lo spavento e il dolore provati. La Polizia della contea di Harris ha affermato che la Collins è accusata attualmente di lesioni personali e aggressione. L'atteggiamento brutale della 41enne americana sarebbe scaturito da un diniego di Tatiana nel darle alcol e sigarette, seguito all'invito a lasciare la sua abitazione. Adesso, secondo Eyewitness News, la vittima dell'attacco è così scioccata che non riesce neanche a lasciare la sua camera da letto.

"È l'unico posto dove ora mi sento al sicuro", ha confessato al tabloid di notizie statunitense.

Jessica Collins aveva preteso altro alcool e sigarette

La vittima dell'aggressione ha riferito che la scorsa settimana era uscita con la Collins e una vicina di casa. Voleva trascorrere un momento di relax. Le tre, durante la permanenza nel locale, avevano bevuto qualche alcolico di troppo. È stato probabilmente l'alcol alla base dell'aggressione. Jessica Collins, dopo la serata nel locale texano, è tornata a casa di Tatiana, mostrandosi molto aggressiva [VIDEO]. Dopo aver chiesto sigarette ed altre bevande alcoliche, la 41enne si è scagliata contro la proprietaria di casa. Ne è nata una colluttazione, durante la quale Jessica ha strappato un pezzo di naso dell'amica e l'ha inghiottito come se fosse una mollica di pane.

La donna ferita ha dichiarato di non essere riuscita a difendersi, ad allontanare quella persona furiosa. L'unica cosa che la vittima ricorda è il sapore di sangue nella sua bocca.

Tatiana è priva di un'assicurazione sanitaria

Successivamente alla cruenta aggressione, la donna americana ha perso conoscenza più volte ed è stata portata via, in ambulanza, dagli operatori sanitari. Proprio in quel momento si è resa conto di aver perso una parte di naso. Ha subito chiamato il marito, in preda al panico, riferendogli di aver perso una parte di naso. La donna è priva di assicurazione sanitaria, quindi non ha denaro per l'intervento di chirurgia plastica. La stanno aiutando gli amici, che hanno aperto una pagina GoFundMe per raccogliere i fondi necessari. Sono già stati racimolati 18mila dollari. Il personale sanitario asserisce che il naso deve essere riattaccato presto, al massimo entro una settimana, per evitare il fallimento della procedura. Lunedì scorso Jessica Collins è stata rilasciata dal carcere dietro cauzione (1000 dollari).