La polizia postale ha allertato la popolazione su una una massiccia attività di invio di messaggi di posta elettronica nei quali è scritto che il proprio account è stato violato. Il messaggio minaccia di divulgare a tutti il nome dei siti per adulti che sono stati visitati a meno che non si paghi del denaro in criptovaluta. Bisogna eliminare immediatamente l’e-mail e cambiare la password della posta elettronica perché si tratta di spamming a scopo di estorsione.

Ennesimo attacco hacker per rubare denaro

Si sta svolgendo in queste ore un massiccio attacco spamming da parte di un gruppo di hacker intenzionati a fare denaro facile. Nel messaggio si legge che nel proprio account di posta elettronica è stato inserito un virus durante la visita di siti vietati ai minori e la notizia verrà divulgata a tutti i contatti a meno che non si paghino dei soldi. Si tratta di una bufala e la polizia postale avverte di non cascarci: bisogna cancellare l’e-mail e cambiare la password della posta elettronica.

E-mail completamente inventata

Nulla di quello che è scritto nel messaggio è vero, chi lo ha inviato non ha nessun filmato che ci ritrae durante atteggiamenti intimi perché non è questa la modalità degli hacker che entrano nel computer di un’altra persona e prendono il controllo della webcam. Molto probabilmente il massiccio invio di messaggi è stato fatto ricavando la lista degli indirizzi dai propri contatti Facebook, pertanto è plausibile spaventarsi nel timore che i propri amici vengano a conoscenza di cose intime e personali.

Bisogna mantenere la calma e non cliccare mai su alcun tipo di link o allegato contenuto nella posta elettronica, il controllo dei propri dispositivi non può avvenire a distanza, a meno che non si consenta ai criminali informatici di inserire dei virus tramite link o allegati. Naturalmente non bisogna pagare niente al mittente, anche perché questo alimenterebbe ulteriori richieste di denaro.

E-mail sospette vanno immediatamente cestinate, in particolar modo quelle che contengono allusioni sessuali dato che sono le più diffuse; di solito questi attacchi provengono dall’America ed i messaggi sono scritti in inglese o in italiano pieno di errori grammaticali.

Purtroppo spesso le e-mail phishing sono fatte talmente bene che tante persone ci cascano e sono convinte che il mittente sia reale, ma in realtà si tratta di hacker che vogliono intimorire le persone al solo scopo di sottrarre denaro.

Segui la pagina Bitcoin
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!