Vicoli della città vecchia di Taranto trasformati in un autentico bazar della droga [VIDEO]. Questo è quanto emerge dall'indagine della Polizia di Stato di Taranto - Sezione Antidroga che, nel corso di numerosi monitoraggi dell'area in questione, ha accertato la presenza di un'attività illecita relativa allo spaccio di sostanze stupefacenti. Stamattina all'alba si è svolta la conclusione dell'indagine, che ha portato alla notifica di 12 ordinanze di custodia cautelare. Ad uno degli arrestati gli investigatori hanno applicato la misura degli arresti domiciliari.

Indagini partite a gennaio 2018

L'indagine delle forze dell'ordine è cominciata nel gennaio scorso.

In quell'occasione, gli investigatori hanno notato strani movimenti in un vicolo del centro storico di Taranto, talvolta anche in piena notte. La Polizia ha, quindi, approfondito la questione e installato delle telecamere nella zona al fine di riprendere eventuali attività illegali. E' emerso che da tre abitazioni situate nel centro storico, tutte di proprietà degli indagati, veniva spacciato un ingente quantitativo di stupefacente [VIDEO]. Ai clienti le sostanze venivano consegnate in involucri di plastica attraverso le inferriate o dalle finestre delle case. In alcuni casi, veniva addirittura calato un cestino dal primo piano per consegnare la merce e ritirare il denaro. Le indagini hanno poi consentito di scoprire un gruppo di "vedette" che aveva il compito di controllare la zona al fine di evitare eventuali sorprese da parte delle forze dell'ordine.

La telecamera installata proprio dalle forze dell'ordine sarebbe stata anche scoperta in questi mesi dagli spacciatori che, pur sapendo di essere sotto controllo, avrebbero continuato la loro attività, consegnando lo stupefacente sia a persone maggiorenni che minorenni.

Gli arresti

Questa mattina, come detto, ii membri della squadra Mobile - Sezione Antidroga si sono presentati nelle abitazioni dei sospettati e hanno tratto in arresto dodici persone. Per loro, l'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, eroina, hashish e marijuana. Nel corso dell'operazione di stamattina, è avvenuto anche il sequestro di 250 grammi di stupefacente tra hashish, cocaina ed eroina e di una somma di denaro pari a 5.000 euro. Questi soldi molto probabilmente provenivano dall'attività illecita svolta dal gruppo.