Attimi di grande timore e paura quelli vissuti poco dopo la mezzanotte di sabato 19 ottobre 2018. Un tremendo incidente stradale, fortunatamente senza conseguenze gravi, è avvenuto lungo la strada statale 268, conosciuta anche con il nome di 'strada statale del Vesuvio' (perché nasce come via di esodo in caso di eruzione del vulcano partenopeo) oppure anche nota come 'strada della morte' (per l'innumerevoli episodi di sinistri stradali mortali che l'hanno vista coinvolta), che collega il comune di Cercola (periferia est di Napoli [VIDEO]) al comune di Angri, nell'agro nocerino-sarnese.

L'incidente

Il pericolosissimo sinistro stradale [VIDEO] è avvenuto nel territorio del comune di Somma Vesuviana, piccolo centro abitato della città metropolitana di Napoli.

Protagonista e vittima dell'incidente è stato il conducente di un autoveicolo marca Fiat modello Panda che ha tentato di imboccare contromano l'uscita all'altezza dello svincolo di Somma Vesuviana, corsia di marcia direzione Napoli. Come riportato dalla testata giornalistica on-line 'Il fatto vesuviano', l'uomo, noncurante della segnaletica stradale orizzontale e verticale, ha effettuato una rischiosissima inversione di marcia a U, in un tratto di strada tale manovra è assolutamente vietata. L'incauto e azzardato gesto del conducente ha provocato, a causa anche della sostenuta velocità cui viaggiava l'automobile, lo scontro del veicolo contro un guardrail.

I soccorsi

Fortunatamente, l'uomo alla guida dell'automobile non ha riportato ferite molto gravi e se la caverà con pochi giorni di prognosi.

Per lui, come previsto dal codice della strada italiano, si potrebbe prospettare il fermo/sequestro amministrativo del veicolo, la revoca e/o sospensione della patente di guida per un periodo che può variare da uno a tre mesi, nonché una sanzione pecuniaria amministrativa consistente in una multa da un importo minimo di euro 1.988 sino ad un massimo di euro 7.953. Non è il primo caso di incidenti stradali gravi che si verificano lungo la trafficata arteria viaria della statale 268. Lo scorso mese, infatti, sulla medesima strada si è verificato un tremendo incidente mortale all'altezza dello svincolo di Sant'Anastasia: un terribile scontro frontale tra un'automobile e un camion nel quale ha perduto la vita un uomo di 66 anni di età, morto sul colpo per le gravissime ferite riportate nel sinistro.