Ieri notte Pusha T ha portato il suo show a Toronto, purtroppo per lui però la metropoli canadese è anche la città che ha dato i natali ad uno dei rapper più popolari al mondo, per certi versi il più conosciuto in questo momento, ovvero Drake. Con quest'ultimo Pusha T ha da tempo in ballo un dissing a dir poco accesso, oggetto sin dai primi tempi delle morbose attenzioni non solo dei supporter di entrambi gli artisti, ma anche e soprattutto dei portali on line di tutto il mondo, che quotidianamente pubblicano gli aggiornamenti relativi ai rapper più conosciuti.

Insomma è una lite accesa quella tra Pusha T e Drake, anche quando sembra essere sopita, un argomento potenzialmente sempre caldo e virale. Per questo probabilmente ci sono voluti solo pochi minuti per far sì che la notizia dell'intervento della Polizia durante il sopracitato live canadese del rapper americano diventasse virale in tutto il mondo, ed i pareri di esperti, fan e curiosi di ogni sorta si moltiplicassero sui socialnetwork a tempo di record.

Pusha T canta il pezzo contro Drake, ma il pubblico non ci sta e fa partire un fitto lancio di birre verso il rapper

Stando a quanto riferito dai media americani e canadesi, quando Pusha T ha iniziato a rappare sulle note di 'Daytona' – il brano in cui ha dissato Drake, canzone da cui ha sostanzialmente avuto origine lo scontro – diversi spettatori presenti tra le prime file del pubblico hanno fatto partire un fitto lancio di birre verso il palco su cui si stava esibendo il rapper.

Numerosi video, prontamente caricati sui social dai presenti, evidenziano come alcuni membri del pubblico abbiamo provato addirittura a salire sul palco, riuscendo anche a scavalcare le transenne, ma venendo prontamente bloccati e resi inoffensivi dalla security del locale, non senza qualche difficoltà, non potendo quindi avere un contatto fisico con l'artista.

L'ipotesi del coinvolgimento di Drake proposta da Pusha T e il report della Polizia canadese

Pusha T ha poi spiegato come secondo lui 'qualcuno' (e non è difficile intuire a chi si riferisca) avrebbe pagato gli spettatori che hanno lanciato le birre, che sarebbero stati assoldati intenzionalmente, sempre dal misterioso 'qualcuno', allo scopo di disturbare il concerto.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Rap

La situazione ha reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine. In seguito al parapiglia venutosi a creare alcune persone sono state condotte in ospedale per medicazioni e accertamenti. La Polizia canadese ha poi redatto un report sulla vicenda, ma Pusha T, non avendo preso attivamente parte alla rissa, non è stato neanche citato, se non come main artist dell'evento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto