Salvatore Mannino (53 anni) ha lasciato l'ospedale di Santa Chiara in Pisa. Stiamo parlando del famoso imprenditore di origine palermitana, scappato in Scozia per 'colpa' della suocera. Chi ha seguito il caso dettagliatamente, sa bene che Mannino era stato infine ritrovato, ma apparentemente l'uomo non ricordava più nulla del suo passato, né tantomeno la lingua italiana.

Il 53enne, almeno all'inizio, riusciva ad esprimersi tramite un inglese stentato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Sempre da parte dell'imprenditore, si era poi scoperto che il tutto era un piano ben congegnato per allontanarsi dalla madre di sua moglie. Ultimamente, Salvatore Mannino era tornato in Toscana, a Pisa, dove era stato ricoverato per qualche tempo presso l'ospedale della città nel reparto di Psichiatria.

L'uomo ha poi abbandonato la struttura, riuscendo ad evitare fotografi, giornalisti e cameramen.

Salvatore Mannino: un caso di portata nazionale

Salvatore Mannino aveva abbandonato la famiglia, lasciando l'Italia per raggiungere la Scozia. L'uomo è stato infine ritrovato a Edimburgo in condizioni mnemoniche apparentemente critiche. A suo malgrado, l'imprenditore è stato protagonista della cronaca nazionale [VIDEO], anche per la sua clamorosa confessione finale, quando ha ammesso di essersi inventato tutto.

La sparizione del 53enne era avvenuta lo scorso 19 Settembre. Come ogni giorno, Salvatore era uscito dalla sua abitazione per accompagnare i figli a scuola, per poi andare al lavoro. Le ore passavano, ma stranamente il signor Mannino non era rientrato a casa. La moglie, molto preoccupata, aveva quindi deciso di chiamare i carabinieri.

Il messaggio enigmatico

In poche ore, si era persa qualsiasi traccia di Salvatore Mannino. Unico indizio un bigliettino con un misterioso messaggio. Il figlio maggiore del 53enne era riuscito tuttavia a decifrarlo. La decifrazione è avvenuta grazie all'associazione di ogni numero scritto sul biglietto ad una lettera dell'alfabeto.

Il messaggio recitava la seguente frase: 'Perdonami, scusa'. In seguito è stata scoperta anche una valigetta all'interno della quale c'erano più di 10000 euro in contanti, carte di credito, documenti di identità e un portatile. L'uomo è stato ritrovato un mese dopo a Edimburgo, nel Regno Unito.

Un finto smemorato

Salvatore Mannino ha convinto ben pochi fin dall'inizio, circa la sua perdita di memoria. La messa in scena sarebbe stata preparata, perché l'uomo voleva capire quanto fosse importante per la sua famiglia. Ai medici avrebbe inoltre detto di avere problemi con la suocera, in quanto troppo 'opprimente' nei suoi confronti.

Forse l'uomo non tornerà a Lajatico (Pisa) città in cui vivono i suoi cari (suocera compresa!).

Per ora starebbe passando un periodo di convalescenza a Cuneo, città in cui abita sua madre. Un caso di rilevanza nazionale, quello del signor Mannino, trattato dai più famosi programmi televisivi, tra cui 'Chi l'ha visto?' [VIDEO]e Pomeriggio 5.

La famiglia chiede riservatezza

Dopo il grande clamore mediatico, la famiglia di Salvatore Mannino chiede al momento un po' di riservatezza. L'avvocato Ivo Gronchi, tramite una lettera all'Ansa, ha chiesto di che la vicenda sia affrontata d'ora in poi a 'fari spenti'. Probabilmente, sarà lo stesso imprenditore, una volta che si sarà ripreso del tutto, a chiarire anche gli ultimi misteri del caso che lo ha visto protagonista.