Una beffa del destino quella accaduta nei giorni scorsi in Scozia e che ha visto coinvolto un giovane padre e la sua bambina di appena 12 anni. La tragedia si è consumata per le strade di Glasgow, dove John McLaren, un uomo di 38 anni, stava viaggiando a bordo della sua automobile quando improvvisamente ha investito una giovane ragazzina. Secondo quanto si apprende dal quotidiano Il Messaggero, al momento dell'impatto l'uomo è subito sceso dalla vettura per andare a soccorrere la vittima, ed è proprio in quel momento che ha fatto la macabra scoperta: la ragazzina era Abbie, sua figlia.

Pubblicità

Pare che la giovane fosse appena scesa dall'autobus che la stava riaccompagnando a casa dopo essere stata a scuola. Purtroppo, però, la ragazzina è stata travolta in pieno dall'automobile senza avere neanche il tempo di accorgersene.

Tragedia in Scozia: investita e uccisa da suo padre in mezzo alla strada

Nell'immediato, quindi, sono giunti i soccorsi sul posto che hanno tentato di soccorrere la piccola Abbie e di salvarla, ma purtroppo per la dodicenne non c'è stato veramente più nulla da fare.

Il trentottenne, una volta resosi conto della gravità dell'episodio e ancor di più del fatto che la vittima fosse proprio sua figlia, è rimasto impietrito di fronte ai presenti, mentre la dodicenne veniva trasportata d'urgenza al Royal Hospital for Children. Proprio all'interno della struttura sanitaria, la ragazzina ha perso la vita. A seguito del terribile episodio, John McLaren è stato fermato, arrestato e a breve sarà interrogato per cercare di fare chiarezza sulla vicenda.

Episodio simile nei giorni scorsi a Milano

Inutile sottolineare come tutta la comunità della zona sia rimasta profondamente scossa per quanto accaduto e adesso il vicinato sta richiedendo a gran voce che vengano messe in atto misure preventive più rigide per avere maggiore sicurezza per le strade.

Pubblicità

Allo stesso modo, anche la famiglia della dodicenne è rimasta sconvolta per quanto accaduto, e ha deciso di mettere in moto una raccolta fondi sul web per cercare di dare una mano ai genitori della vittima, scomparsa prematuramente, in un momento di immensa difficoltà come quello della perdita di una figlia. Un episodio analogo si è consumato nei giorni scorsi a Milano, dove una venticinquenne è stata investita e uccisa da un uomo a bordo di un Audi A6: in questo caso, però, l'uomo si è dato immediatamente alla fuga, anche se successivamente è stato individuato e arrestato.