La città di Carmagnola (Torino) torna agli onori della cronaca, questa volta per un omicidio. Il fatto è avvenuto ieri sera lunga la provinciale che porta a Casalgrasso. Una dura lite 'scoppiata' in centro a Carmagnola si è poi conclusa con una fuga in auto. Il bilancio parla di una vittima e di un ferito, quest'ultimo non si troverebbe in pericolo di vita.

La ricostruzione dei fatti

Stando alle prime ricostruzioni dei carabinieri, sembra che tutte le persone coinvolte siano di origine indiana.

Due i gruppetti di immigrati che si sarebbero incontrati proprio nel centro di Carmagnola, dove vecchie ruggini potrebbero essere tornate a galla dando il via alla lite. La tragedia però si è consumata lungo la strada provinciale che porta a Casalgrasso e a perdere la vita è stato Raj Baldev, residente a Faule. L'auto sulla quale viaggiava in compagnia dell'amico è stata prima bloccata e poi raggiunta da alcuni colpi di pistola.

Per Baldev non c'è stato nulla da fare, i colpi all'addome e al torace non gli hanno lasciato scampo. L'amico ha riportato solo una ferita al braccio sinistro. Il ragazzo, 37anni, è stato immediatamente portato al Cto di Torino per ricevere le cure necessarie.

La fuga e l'arresto

Colui che ha aperto il fuoco si è poi dato alla fuga, attraversando via del Porto in direzione di Casalgrasso. Le forze dell'ordine hanno immediatamente organizzato dei posti di blocco in provincia di Torino e in quella di Cuneo, per cercare di arrestare i fuggitivi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Solo a notte inoltrata gli uomini della squadra mobile sono riusciti a rintracciare l'assassino. Si tratta di un indiano residente a Pancalieri, con diversi precedenti. Il 42enne è stato arrestato in quanto autore materiale dell'omicidio ed è stato immediatamente portato nel carcere di Torino. Altri tre indiani sono stati poi denunciati per aver preso parte alla sparatoria, uno di questi è proprio il fratello del 42enne. L'arma non è stata ancora rinvenuta.

Ancora da chiarire le ragioni del gesto

I carabinieri hanno interrogato per tutta la notte i testimoni che hanno dato la loro versione dei fatti. Resta ancora da capire per gli investigatori se l’incontro avvenuto nel centro di Carmagnola fosse casuale o meno. Non si esclude la possibilità che si sia trattato di un vero e proprio appuntamento per mettere fine a ruggini del passato. Precisiamo infine, che tutte le persone coinvolte sono di origine indiana, e lavorano in varie aziende dislocate tra la provincia di Torino e quella di Cuneo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto