La Cronaca Nera si arricchisce oggi di una bruttissima notizia dalle strade del Belgio. Nella giornata di ieri durante il Grand Prix Alfred Gadenne a Dottignies un incidente con un furgone ha causato la morte del promettente 19enne Stefan Loos e coinvolto altri due ciclisti in gara che versano in serie condizioni.

Furgone piomba su un gruppo di ciclisti durante la gara, muore 19enne

La notizia è stata riportata dal quotidiano belga La Derniere Heure, che ha prontamente comunicato il drammatico fatto.

Pubblicità

La dinamica dell'incidente è al vaglio degli inquirenti ma da una prima ricostruzione sembrerebbe che un furgone sia piombato nel bel mezzo di una rotonda mal segnalata durante l'attraversamento dei ciclisti.

Il gruppetto di ciclisti staccato da quello principale avrebbe sbagliato uscita della rotonda ritrovandosi quindi in un tratto di strada aperto al traffico, senza dunque le dovute tutele per correre in sicurezza. Tre ragazzi sono stati presi in pieno e abbattuti, tra questi Stefan Loos è sembrato da subito in pessime condizioni.

Ovviamente è stata subito aperta un'inchiesta e tutte le responsabilità e l'esatta dinamica dell'incidente non sono ancora state comunicate.

Prontamente trasportato all'ospedale nella notte non ce l'ha fatta e il suo cuore ha cessato di battere, la comunicazione della morte del ragazzo è arrivata questa mattina proprio dalla sua squadra la Acrog-Pauwelssauzen-Balen BC.

Gli altri corridori coinvolti non sono in pericolo di vita

Gli altri ciclisti coinvolti nel rocambolesco incidente sono Ruben Apers e Jonas Bresseleers, sempre a quanto comunica il quotidiano belga, non sono in pericolo di vita ma hanno riportato ferite e traumi molto seri.

Pubblicità

La comunità del Ciclismo è sconvolta e ovviamente si stringe attorno alla famiglia di Stefan , il direttore sportivo della sua squadra ha così commentato: "Siamo distrutti per quanto è accaduto - dichiara il responsabile del team Jef Robert -. Stef correva con noi già da parecchio e tutti qui gli volevano un gran bene. Siamo annientati e non è il primo incidente grave che ci coinvolge".

L'ennesimo incidente ai danni di un ciclista, questa volta giovanissimo. La notizia sta scuotendo l'intera comunità dei professionisti, tra tutti Remco Evenpoel che proprio con Loos aveva garegiato qualche tempo fa.

Sul suo profilo personale Remco ha voluto postare una foto con lui insieme sul podio, proprio per ricordarlo. Di qualche settimana fa la dichiarazione di Gianni Bugno che sentenziava di aver paura di andare in bicicletta sulla strada, temendo per la propria incolumità.