Per gli Usa l'ultimo dei 15 figli di Osam Bin Laden, Hamza Bin Laden, è degno delle loro attenzioni in quanto, secondo gli analisti, le recenti mutazioni nell'organizzazione di Al Qaida lo pongono attualmente al suo vertice. Come dichiarato il 1 marzo, gli americani sono disposti a sborsare un milione di dollari a chi fornirà informazioni su dove si trova: l'annuncio della ricompensa è stato diffuso dal Dipartimento di Stato. Riportando la notizia, la Bbc ricorda che si sospetta la presenza di Hamza nella zona di frontiera fra Afghanistan e Pakistan.

Chi è Hamza Bin Laden

Di lui sappiamo poco, il suo nome completo è Hamza bin Osama bin Mohammed bin Awad bin Laden (in arabo: حمزة بن أسامة بن محمد بن عوض بن لادن) nato nel 1989 e meglio conosciuto come Hamza bin Laden. Suo padre, così come suo fratello Khalid, furono uccisi nel raid della Navy SEAL del 2011.

Hamza bin Laden è cresciuto in Sudan e in Afghanistan, dove suo padre aveva stabilito la sua presenza tra il 1991 e il 2002.

Quando era un adolescente, il suo viso è apparso più volte nei video di propaganda quaedisti. Avrebbe avuto una relazione molto stretta col padre. Nel marzo 2003 è stato affermato che Hamza e suo fratello Saad bin Laden erano stati feriti e catturati a Ribat, in Afghanistan. Questa affermazione alla fine si rivelò falsa. Hamza ha sposato una figlia di Abdullah Ahmed Abdullah quando aveva 17 anni.

Nell'agosto 2018, il The Guardian ha citato gli zii di Hamza dicendo che aveva sposato una figlia del dirottatore dell'11 settembre Mohamed Atta.

Tuttavia il fratello di Hamza, Omar, ha negato la relazione. Nel luglio 2008, il The Sun ha pubblicato una traduzione di un poema che sarebbe stato scritto da Hamza, che era stato pubblicato su un sito Web islamico estremista. Nel poema Hamza scrive: "Accelerare la distruzione di America, Gran Bretagna, Francia e Danimarca". In risposta, il deputato britannico Patrick Mercer ha soprannominato Hamza "il principe ereditario del terrore".

Il 14 agosto 2015 ha rilasciato un messaggio audio per la prima volta, invitando i seguaci di Kabul, Baghdad e Gaza a condurre la jihad, o guerra santa, a Washington, Londra, Parigi e Tel Aviv. Negli anni successivi ha pubblicato proclami sempre più frequenti. A seguito di quest sue azioni, gli Stati Uniti hanno classificato Hamza bin Laden come terrorista di rilevanza mondiale nel gennaio 2017 e lo hanno inserito in una lista nera volta a limitare i suoi movimenti e le sue capacità economiche.

Successivamente all'offerta di ricompensa americana, il primo marzo il Regno d'Arabia Saudita ha annunciato di avergli revocato la cittadinanza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto