Johana VIllafane, una giovane donna di appena trentatré anni, madre di due bambini, ha perso tragicamente la vita nei giorni scorsi negli Stati Uniti d'America, precisamente in Texas. Il tragico episodio è avvenuto all'interno di una struttura veterinaria della zona: la donna si trovava lì perché stava portando da mangiare ai suoi due cani di razza pitbull. Improvvisamente, però, secondo quanto riferisce il noto sito Fanpage.it, è stata letteralmente attaccata e sbranata senza riuscire a salvarsi.

I due cani si trovavano lì perché erano stati messi in quarantena proprio per aggressività, a causa di un episodio precedente avvenuto qualche giorno prima. I cani avevano aggredito un'altra persona. Adesso i due animali sono stati abbattuti per recuperare il corpo della vittima.

USA: attaccata dai suoi due cani, viene sbranata e uccisa una giovane madre

I cani si trovavano nella "O'Connor Animal Hospital" ed erano ricoverati dopo che erano stati sottoposti ad alcuni accertamenti che avevano accertato la loro aggressività.

I padroni dei due pitbull, un maschio e una femmina, ritenevano che fossero affetti da rabbia e per questa ragione avevano deciso di farli controllare dagli esperti. Purtroppo, però, quando la donna era andata a trovarli per portargli da mangiare, è stata subito aggredita senza che riuscisse a fare nulla per salvarsi. La vittima è stata trovata in una pozza di sangue già priva di vita, anche perché i due cani continuavano a morderla e dunque i soccorsi si sono rivelati piuttosto complessi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Episodio molto simile in provincia di Roma: Gianluca muore a 43 anni

Per recuperare il corpo di Johana VIllafane, le forze dell'ordine hanno dovuto abbattere i due cani colpendoli con l'arma da fuoco d'ordinanza. Solo dopo l'uccisione delle due bestie è stato possibile intervenire per provare a salvarla. Una volta giunta in ospedale, però, la donna era già in condizioni troppo gravi e si è spenta poco dopo.

Un episodio molto simile è avvenuto nei giorni scorsi in provincia di Roma, dove il quarantatreenne Gianluca Romagnoli è stato sbranato dal suo cane, un Corso di tre anni, che improvvisamente lo ha assalito fino a provocargli il decesso. A lanciare l'allarme è stata la moglie della vittima, che visto il ritardo nel fare rientro a casa del marito, aveva deciso di scendere in strada per andare a cercarlo.

Proprio lì ha fatto la drammatica scoperta del suo corpo privo di vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto