Non si danno pace i genitori del piccolo Edoardo Bassani, il bimbo di 4 anni morto annegato al Mirabeach, il parco acquatico di Mirabilandia. "Non sono andata via, non ho lasciato il mio bambino da solo" si è difesa la mamma, Valentina, indagata insieme ad altre 9 persone, per omicidio colposo in cooperazione. Poi, si è sfogata dicendo che quel posto è molto pericoloso e va chiuso.

'Quel posto va chiuso'

Valentina ed Andrea, i genitori del piccolo Edoardo hanno rilasciato una lunga intervista a Repubblica e hanno voluto ripercorrere quanto accaduto al Mirabeach, il beach park di Mirabilandia (il famoso parco acquatico della Riviera Romagnola) il pomeriggio di mercoledì 19 giugno.

"Abbiamo deciso di parlare perché non vogliamo che le cose rimangano così e che altri genitori piangano i loro figli". "Quel posto - ha aggiunto - è pericoloso. Io sono angosciata perché pensavo di aver portato Edoardo nel posto più sicuro del mondo. Avevamo fatto anche l'abbonamento, ma adesso la mia vita è finita":

Poi, ha raccontato: "Non ho lasciato Edoardo da solo" ha detto precisando che gli addetti alle piscine le avevano chiesto di uscire perché stava per iniziare la beach dance e non aveva il costume, ma solo dei pantaloncini.

Anche il marito era stato mandato fuori perché aveva il cellulare in mano". La donna ha ricordato di aver raccomandato al figlioletto di aspettarli lì, che sarebbero rientrati subito. "Era un birbante nostro figlio" - ha spiegato mamma Valentina.

Continuano le indagini

Mamma Valentina è indagata insieme ad altre persone per la morte di Edoardo. Il procuratore Alessandro Mancini ha dichiarato che nel corso dei diversi sopralluoghi si è accertato che tutte le misure di sicurezza necessarie sono state messe in atto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Dunque, si vuole capire cosa sia andato storto.

La donna, distrutta dal dolore e dai sensi di colpa, sostiene che il piccolo Edoardo sia stata portato nell'acqua alta dalla corrente provocata dalla "pentolaccia" della piscina. "Dopo aver portato la pizza a mio marito - ha dichiarato - sono rientrata e non ho più trovato il bimbo. Poi ho visto un giovane bagnino con Edoardo in braccio e mi son precitata da lui".

Sebbene anche il procuratore Mancini abbia accennato ad "una sorta di corrente verso la sponda" che avrebbe contribuito all'annegamento del bambino, per il momento, la ricostruzione più attendibile rimane quella fornita dalle riprese delle telecamere di sorveglianza. Nel video, lungo 8 minuti, si vede Valentina lasciare il figlio con l'acqua alle caviglie e poi allontanarsi. Rimasto solo, il piccolo, forse attirato dalle risate degli altri bimbi impegnati nella baby dance, ha provato - senza che nessuno se ne accorgesse - a raggiungerli, ma non ce l'ha fatta.

Edoardo, dopo aver annaspato nell'acqua di una vasca profonda 110 centimetri ha perso conoscenza. Inutili i tentativi di rianimarlo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto