Scandalo in un noto liceo di Napoli, del quale gli inquirenti della Procura della Repubblica del capoluogo campano non hanno voluto diffondere il nome, per tutelarne gli studenti. Mercoledì mattina un ex insegnante della Scuola è stato arrestato dai carabinieri con una grave accusa: aver consumato rapporti carnali con due ragazze, che all’epoca dei fatti avrebbero avuto solamente 16 anni o poco meno.

Anche se gli atti sessuali con le due giovani risulterebbero essere stati consensuali, il codice penale non fa sconti: data la minore età delle giovani ed il ruolo di autorità esercitato dal docente in ambito scolastico, le pene previste in casi come questo sono molto severe. Chi indaga sulla vicenda avrà solamente l’onere di dimostrare che gli incontri con le minorenni siano effettivamente avvenuti.

Pubblicità
Pubblicità

Massimo riserbo sulla vicenda, di cui si conoscono pochi particolari

Tuttavia, data la delicata natura dei fatti in esame, le indagini sono condotte nel massimo riserbo. Ad esempio non sono state diffuse le generalità del professore, di cui si sa solamente che è sposato e con figli: proprio per tutelare anche i suoi familiari si è scelto di mantenere il silenzio sulla sua identità, così come si conoscono pochissimi particolari sull’accaduto. A denunciare il docente sarebbero state le stesse due vittime.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Scuola

In particolare, secondo il quotidiano Il Mattino sarebbe stata una delle 16enni a rivolgersi alle forze dell’ordine, mentre altre fonti come Fanpage, parlano di un doppio atto di accusa da parte delle ragazzine. Le giovani avrebbero fornito anche le prove dei loro racconti, permettendo alla polizia giudiziaria di eseguire accertamenti sui loro telefoni e computer. Infatti, dall’esame delle chat e delle mail tra le ragazze e l’insegnante sarebbero arrivati i riscontri, soprattutto attraverso il tenore inequivocabile di certi messaggi, che per gli inquirenti confermerebbero i rapporti carnali tra l’indagato e le minorenni.

Pubblicità

Il docente non insegna più nel liceo frequentato dalle ragazze che lo accusano

Quindi le relazioni con quell’uomo adulto sarebbero durate per qualche tempo, fino a quando le ragazze – forse dopo un litigio o un ripensamento – avrebbero deciso di rivelare ai familiari quanto era successo tra loro e il professore. Tra i pochissimi particolari che sono filtrati sulla vicenda vi è la notizia che il docente attualmente non lavora più nel vecchio liceo, dopo aver chiesto di essere trasferito, forse proprio per evitare di rivedere quelle giovani.

A quanto si dice, gli incontri tra le due studentesse e l’insegnante, che adesso si trova agli arresti domiciliari, sarebbero stati recenti, anche se non è stato specificato con precisione il periodo a cui risalgano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto