Pochi minuti fa, precisamente alle ore 15:18, una scossa di Terremoto di magnitudo pari a 3.5 della scala Richter è stata registrata dall'Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) nel Centro Italia. Il settore sismico interessato è lo stesso colpito dalla lunghissima sequenza sismica iniziata alle 3:36 del 24 agosto 2016, con il violento terremoto di magnitudo 6.0 ad Amatrice. Secondo i dati preliminari forniti dalla Sala Sismica di Roma-Ingv, infatti, il sisma avrebbe avuto il suo esatto epicentro nel comune di Cittareale, in provincia di Rieti, nel Lazio settentrionale; un piccolo centro adiecente ai comuni gravemente danneggiati di Amatrice e Accumoli.

Sempre secondo quanto riferito dal centro sismologico l'ipocentro del terremoto sarebbe localizzato a circa 12 chilometri di profondità.

Al momento non si hanno informazioni su danni a persone o cose.

Terremoto a Cittareale, avvertito in molte altre regioni del Centro Italia

La scossa di terremoto di magnitudo 3.5 della scala Richter, avvenuta questo pomeriggio a Cittareale, sembra essere stata avvertita in molte località del centro Italia, anche fuori la regione Lazio.

Secondo i questionari compilati forniti dal sito "Hai sentito il terremoto?" l'evento sarebbe stato maggiormente avvertito nella città di Rieti, da dove giunge, per il momento, il maggior numero di segnalazioni. Tuttavia le vibrazioni sismiche sono state distintamente avvertite anche a Teramo, L'Aquila e Chieti in Abruzzo, Ascoli Piceno nelle Marche e Terni, Spoleto e Foligno in Umbria.

Alla prima scossa di terremoto ne è seguita un'altra di magnitudo molto inferiore, pari a 2.4 della scala Richter, due minuti dopo la principale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

Nessuno dei due eventi sismici sembra aver provocato danni a persone o cose. Naturalmente un po' di apprensione per una popolazione da tre anni duramente messa alla prova da continue scosse, per una sequenza sismica lunghissima, che non si è ancora del tutto esaurita.

Cittareale: un comune ad elevatissima pericolosità sismica, dove il terremoto può colpire molto duramente

Cittareale è uno dei comuni dove il fenomeno del terremoto è più frequente che in altri centri italiani.

Infatti, secondo la classificazione sismica dei comuni della nostra penisola, Cittareale è considerato in zona 1 ad elevata pericolosità sismica. Ciò indica la zona più pericolosa, in cui possono verificarsi fortissimi terremoti. Ciò è testimoniato - archivi storici alla mano - anche dall'Asmi (Archivio Storico Macrosismico Italiano), in cui si può trovare traccia di tantissimi eventi sismici avvenuti in quell'area compresa fra le province di Rieti, Perugia, Ascoli Piceno, Teramo e l'Aquila.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto