Napoli prega per Giuseppe Menale, il ventiseienne che nella giornata di ieri ha perso improvvisamente il controllo del suo motorino schiantandosi al suolo. Il ragazzo, stando a quanto si apprende dalle prime testimonianze, non indossava il casco.

Il tremendo impatto

Si chiama Giuseppe ed è un grande tifoso del Napoli il giovane che nella serata di ieri è stato vittima di un tremendo incidente stradale che potrebbe costargli la vita: il ragazzo stava transitando in via Cesare Rosaroll (nel cuore della città) a bordo del suo scooter, quando ha improvvisamente perso il controllo del mezzo, scivolando rovinosamente sull'asfalto.

Sul luogo dell'incidente sono giunti nell'immediato i sanitari del 118, che hanno fornito le prime cure del caso al centauro, poi trasportato d'urgenza presso l'Ospedale Cardarelli di Napoli, dove è tuttora ricoverato in gravi condizioni di salute a seguito del trauma cranico riportato. Stando a quanto si apprende dalle prime testimonianze raccolte, pare che Giuseppe non indossasse il casco al momento del sinistro, non riuscendo così ad attutire in alcun modo il violento impatto con l'asfalto.

Sul luogo del sinistro, oltre ai medici del 118, sono giunti anche gli uomini della Polizia municipale di Napoli, coordinati dal capitano Antonio Muriano. Fondamentali i primi rilievi effettuati in via Cesare Rosaroll, che serviranno a determinare l'esatta dinamica dell'incidente: a far scivolare lo scooter potrebbe esser stata una scia di percolato fuoriuscita da un compattatore di una ditta preposta alla raccolta dei rifiuti, che in quel momento era fermo su una piccola salita. Giunto poco dopo, Giuseppe non sarebbe riuscito ad evitare l'asfalto cosparso da liquido, perdendo così il controllo del mezzo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La curva B e la passione per il Napoli

Giuseppe Menale è un ragazzo di soli 26 anni, con tanti sogni nel cassetto e una grande passione: il Napoli. Assiduo frequentatore della curva B, Peppe (così lo chiamano i suoi amici) non perde una partita al San Paolo e ha girato l’intero Stivale e l’Europa pur di seguire da vicino la sua squadra del cuore anche in trasferta.

Il giovane sta adesso combattendo la sua battaglia più importante, quella per la vita: al suo fianco la famiglia, gli amici più intimi e i ragazzi della curva B, che non lo hanno lasciato solo per un momento.

La notizia dell'incidente [VIDEO] ha rapidamente fatto il giro del web: in tanti hanno dedicato questa mattina un pensiero al ragazzo e tante sono state anche le preghiere, affinché Giuseppe possa superare questo brutto momento e tornare a tifare quanto prima per i suoi colori.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto