Un brutto incidente stradale si è verificato nella giornata di ieri, domenica 15 settembre, sull'autostrada Torino - Pinerolo, attorno alle ore 8:45 del mattino, all'altezza del chilometro 23. Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, per cause ancora tutte in corso di accertamento, una Toyota Yaris ha colpito una Mini che la precedeva. In quest'ultima c'erano un papà e sua figlia, Giuseppe e Nicole Pennacchio: l'auto, subito dopo essere stata colpita, ha preso fuoco e poi è esplosa all'improvviso.

Purtroppo per i due non c'è stato nulla da fare, in quanto sono rimasti intrappolati nella vettura in fiamme, che è andata completamente distrutta. Secondo una prima ricostruzione operata dalla Polizia Stradale, pare che la Mini fosse parcheggiata nella corsia d'emergenza e che la Yaris sia sopraggiunta all'improvviso tamponando quest'ultima.

Incidente sotto gli occhi della moglie e di un'altra figlia

Ieri mattina in viaggio sull'autostrada c'erano anche la moglie dell'uomo e un'altra bambina neonata, nata sempre dalla loro relazione.

Le due erano su un'altra Mini e si trovavano a pochissima distanza dalla vettura guidata dal marito. La donna ha assistito impotente alla scena e ha chiamato immediatamente i soccorsi. Lei stessa ha cercato in qualche modo di salvare la vita al marito e alla sua figlioletta, che era la più grande e aveva solo sei anni. Il conducente dell'altra vettura è rimasto ferito, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Anche la sua vettura, la Yaris, avrebbe preso fuoco a seguito del violento impatto con la Mini. Secondo quanto riferisce la testata giornalistica Torino Today, pare che la famigliola fosse appassionata di Mini e per questo motivo ieri, diretti a un raduno, avevano deciso di viaggiare separati con due Mini di loro proprietà.

Madre e figlia portate in ospedale

La donna e la neonata non hanno subito conseguenze a seguito dell'incidente, anche perché la loro vettura non è stata direttamente coinvolta.

Comunque, a scopo puramente precauzionale, le due sono state trasportate in ospedale. Per loro deve essere stato tanto lo shock. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere le reali cause del sinistro. Le autorità stanno indagando a fondo per ricostruire l'esatta dinamica di quanto successo. Al momento gli inquirenti non hanno emesso nessun provvedimento giudiziario nei confronti di nessuno e le eventuali responsabilità saranno stabilite al termine delle indagini.

La notizia ha destato sconcerto e incredulità in tutta la provincia e in breve tempo è stata ripresa da tutti i giornali del Paese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto