Una brutta notizia quella che ci giunge dal pesarese, dove un giovane ragazzo di solo 16 anni, è tragicamente deceduto dopo essere stato raggiunto da un colpo di fucile mentre si trovava all'interno della propria abitazione. Al momento non è stata ancora chiarita la dinamica di quanto è accaduto e non è stato possibile stabilire se si sia trattato di un caso di suicidio oppure di un tragico incidente.

Il giovane è stato tempestivamente soccorso dal personale sanitario, ma per lui non c'è stato nulla da fare. Le forze dell'ordine continuano ad indagare.

Una donna residente nel pesarese è deceduta mentre stava facendo un'escursione dopo essere precipitata nel vuoto. Per lei non ci sarebbe stato nulla da fare.

Pesaro, giovane muore dentro casa

Aveva solo 16 anni il giovane che nella giornata di oggi 4 ottobre è tragicamente deceduto all'interno della sua abitazione situata in provincia di Pesaro, precisamente nel comune di Fermignano, in via Monte Asdrualdo.

Intorno alle ore 13:15, il giovane sarebbe stato raggiunto da un colpo di fucile. All'interno dell'abitazione si sono quindi recati rapidamente i sanitari del 118 tramite un'ambulanza, che hanno tentato di fare il possibile per potergli salvare la vita. Purtroppo però, il cuore del ragazzo aveva già smesso di battere e a nulla sono valsi i vari tentativi effettuati per poterlo rianimare. I sanitari ne hanno quindi constatato l'avvenuto decesso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Al momento risulta essere ancora poco chiara la dinamica di quanto è accaduto.

All'interno dell'abitazione, oltre ai sanitari del 118, si sono recati le forze dell'ordine di Urbino che hanno iniziato ad effettuare tutti i rilievi utili per poter ricostruire la dinamica. Al momento gli inquirenti non escludono che si sia potuto trattare di un caso di suicidio. Nelle prossime ore dovranno lavorare duramente per poter stabilire quello che è accaduto.

Pesarese perde la vita mentre fa un'escursione

Una donna di 49 anni, residente nel pasarese, è tragicamente deceduta mentre stava facendo un'escursione con il marito, nei pressi della cittadina di Cortina. La donna stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza, quando per cause ancora in corso di accertamento, mentre si trovava sul sentiero numero 421, che dal Rifugio Dibona sale al Pomedes, è precipitata nel vuoto compiendo un volo di oltre 100 metri prima di schiantarsi drammaticamente al suolo.

Sul luogo dell'incidente si sono quindi recati i sanitari del 118 tramite un elisoccorso che hanno tentato di effettuare diverse manovre di rianimazione per poterla salvare. Purtroppo è stato tutto inutile in quanto la donna era già deceduta. Sulla vicenda stanno indagando le forze dell'ordine.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto