A Rimini un bimbo di neppure due anni è morto dopo essere stato visitato per un forte mal di pancia e dimesso dal pronto soccorso pediatrico della città. I genitori, disperati, hanno presentato un esposto e la Procura romagnola ha aperto un'indagine per omicidio colposo.

Il mal di pancia e la corsa in ospedale

Martedì mattina il piccolo (che venerdì prossimo avrebbe dovuto compiere due anni) ha iniziato a stare poco bene martedì.

Sembrava un banale mal di pancia e, per questo, i genitori, hanno avvertito il pediatra di base che, non osservando alcuna sintomatologia anomala, dopo una visita li ha rassicurati.

Con il passare delle ore, però, il dolore addominale, anziché scomparire come previsto dal medico, si è fatto più intenso e, mercoledì mattina, intorno alle ore 8, i familiari, preoccupati, hanno deciso di accompagnare il bambino al pronto soccorso pediatrico dell'ospedale «Infermi» di Rimini.

La mamma ha subito spiegato a medici ed infermieri che i disturbi continuavano ormai da diverse ore, ma il personale sanitario, dopo aver visitato il piccolo ed averlo sottoposto ad alcuni accertamenti clinici lo ha dimesso, tranquillizzando i genitori. Le condizioni del bimbo, però, non sono mai migliorate: per tutta la giornata, infatti, si è lamentato di avere male al pancino.

Intorno all'una di notte, poi, la situazione è precipitata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Salute

Notando che il figlio, ormai disidrato, sembrava completamente senza forza, il padre, lo ha riportato al pronto soccorso dell'ospedale. Appena giunti all'accettazione, stavolta, il personale sanitario ha subito compreso la gravità della situazione e i medici, di conseguenza, hanno predisposto il ricovero d'urgenza presso il reparto di Rianimazione. Poco più tardi, intorno alle 3 del mattino, il cuore del bambino ha smesso di battere per cause ancora da accertare.

Si indaga per omicidio colposo

Il padre e la madre del piccolo, distrutti dall'improvvisa e tragica perdita, hanno deciso di presentare un esposto alla Procura di Rimini. Vogliono comprendere come mai il loro figlioletto, che fino a 24 ore prima godeva di buona Salute, sia potuto morire, pochi giorni prima di festeggiare il suo secondo compleanno. Perché nessuno, quando è arrivato per la prima volta al pronto soccorso di Viale Luigi Settembrini, ha pensato di sottoporre il bambino ad ulteriori accertamenti?

Il pm di Rimini Davide Ercolani, ha accolto l'esposto presentato dalla famiglia e ha già fatto acquisire tutta la documentazione sanitaria e le cartelle cliniche. Inoltre, per accertare le cause del decesso, ha disposto l'autopsia sul corpo del piccolo. Per il momento, il fascicolo aperto per omicidio colposo è a carico di ignoti. Non si esclude, però, che nelle prossime ore, vengano iscritti i primi nomi nel registro degli indagati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto