Bello Figo, il lol rapper – alcune note testate giornalistiche lo stanno definendo 'trash rapper' – più controverso d'Italia, torna a far parlare di sé. L'artista originario del Ghana, ma ormai parmigiano acquisito, questa volta ha fatto letteralmente infuriare l'Università di Pisa, che ora minaccia azioni legali nei suoi confronti.

Il motivo del risentimento dei vertici dell'ateneo toscano è da individuare nel fatto che l'autore delle hit 'Non Pago Affitto' e 'Pasta con Tonno' – solo per citare le due più popolari – ha girato un video, dal contenuto sicuramente spinto ed esplicito, all'interno della facoltà di Economia.

Il video di Bello Figo è stato girato senza alcuna autorizzazione, l'Università non ci sta

Si tratta del video ufficiale del brano 'Tr... a facoltà', pezzo altrettanto esplicito. Il tutto è stato realizzato senza alcuna autorizzazione da parte dell'Università, i cui vertici, comprensibilmente, non sembrano aver affatto gradito il gesto, e non intendono essere in alcun modo associati all'iniziativa del lol rapper, che sta suscitando diverse polemiche online.

L'Università ha fatto quindi sapere che "tutelerà il proprio onore e la propria immagine in ogni sede", mentre non sono state ancora diffuse repliche ufficiali da parte di Bello Figo.

All'interno del video compaiono diverse modelle, che, stando a quanto riferito da diverse testate nel pomeriggio di oggi, 11 dicembre, sarebbero tutte originarie di Livorno.

L'indignazione di Susanna Ceccardi: 'Un danno anche per gli studenti'

Tra le reazioni più indignate sicuramente quella della giovane eurodeputata leghista Susanna Ceccardi, che ha ricaricato il video sulla sua pagina Facebook, commentandolo poi in maniera molto dura.

L'esponente leghista ha avuto parole abbastanza severe anche nei confronti dell'Università di Pisa: "Io domando al Preside della Facoltà e al Magnifico rettore dell'Università come sia possibile – ha dichiarato – che Bello Figo abbia girato il video senza che nessuno abbia visto lui e le sue 'ancelle'. Come è possibile che un video del genere sia stato girato all'interno dell'Università di Pisa senza che un inserviente, un bidello, un insegnante o degli studenti lo abbiano visto.

Questo ci preoccupa un po' a livello di controlli.

Il danno arrecato all'immagine dell'Università di Pisa, la nostra Università, è incredibile. Anzi, tutta l'Università italiana con questo video viene dileggiata e messa alla berlina. Quindi chiediamo, e francamente mi sembra il minimo, che l'Università denunci questo personaggio e gli chieda i danni di immagine. [...] Anche gli studenti hanno subito un danno, provate a immaginare quanto verranno derisi dopo questa storia gli studenti che si laureeranno in economia a Pisa".

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!