Un brutto episodio si è verificato nella notte appena trascorsa, tra il 9 e il 10 dicembre, a Campo di Mare, nota località balneare della costa sud non lontano da San Pietro Vernotico, nel brindisino. Infatti, secondo quanto si apprende dalla stampa locale, un rogo ha interessato uno dei gazebo del lido Gogò: l'incendio ha completamente distrutto le pedane che nei mesi estivi vengono posizionate sulla spiaggia per poter permettere il passaggio dei bagnanti tra gli ombrelloni. Al momento sul caso indagano i carabinieri e nessuna ipotesi viene esclusa, neanche quella del dolo.

Le fiamme potrebbero essere state appiccate anche per commettere una bravata, ma gli inquirenti vogliono comunque vederci chiaro.

Lunghe le fasi di spegnimento del rogo

Tutto è accaduto intorno alle ore 2:00 della notte, quando una pattuglia dell'istituto di vigilanza G4 che stava sorvegliando le strade della marina brindisina ha notato il rogo presso lo stabilimento balneare in questione. Immediatamente l'agente alla guida del veicolo ha allertato le Forze dell'Ordine e i pompieri che sono giunti nell'immediatezza dei fatti sul luogo del fatto di cronaca.

Le operazioni di spegnimento sono andate avanti per diverse ore e solo alle 5 del mattino i Vigili del Fuoco hanno avuto la meglio sulle fiamme. Subito dopo sono stati eseguiti i rilievi del caso. La costruzione, così come si può vedere dalle immagini diffuse dai media, è andata completamente distrutta. L'origine dolosa del rogo sembra essere quasi certa, in quanto il gazebo non è collegato a nessuna linea elettrica, men che meno in questo periodo dell'anno in cui il lido è chiuso, per questo l'ipotesi di un incendio scaturito magari da un corto circuito sembra essere stata scartata con decisione.

Si indaga

Adesso, come già detto, gli inquirenti provvederanno ad indagare attentamente sul caso. Saranno utili le eventuali telecamere installate nella zona. Non ci sono testimoni oculari neanche, in quanto la marina in questo periodo è completamente deserta. Lo stabilimento balneare fino alla prossima estate non verrà gestito da nessuno. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nelle prossime settimane, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo assurdo episodio.

La notizia di quanto successo a Campo di Mare si è immediatamente sparsa in tutta la zona, anche nella vicina San Pietro Vernotico, dove ha destato molta curiosità e nello stesso tempo sconcerto. Il lido in questione è uno dei più noti di tutta la provincia brindisina. I proprietari sono stati avvisati immediatamente quando la pattuglia della vigilanza ha notato il rogo. Fortunatamente le fiamme non hanno distrutto altre strutture presenti nei dintorni del gazebo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!