Luca Zanini ancora non si trova. Il 32enne di origine piemontese residente ad Abbiategrasso (popoloso comune della città metropolitina di Milano) è scomparso in data 28 novembre. Quel giorno, doveva raggiungere la sorella Linda a Corbetta (a circa una decina di chilometri di distanza) per andare in un'agenzia immobiliare della zona. Il ragazzo, però, non si è mai presentato all'appuntamento. In casa, avrebbe lasciato anche un inquietante biglietto. Anche la trasmissione "Chi l'ha visto?" (in onda ogni mercoledì su Rai 3) si sta occupando del caso.

L'appuntamento con la sorella e l'immobiliare

Luca viveva ad Abbiategrasso da circa un anno e mezzo: dopo la morte del padre, rimasto solo (aveva perso la madre da bambino) si era avvicinato alla sorella (che si è sposata a Corbetta) e per questo aveva lasciato l'abitazione a Gattinara (centro della Valsesia, in provincia di Vercelli) e si era trasferito nel Milanese. Qui, aveva trovato lavoro come operaio alla Laborplast (azienda specializzata nella produzione e nella lavorazione di materie plastiche a Cassinetta Di Lugagnano) e stava prendendo casa.

Proprio il giorno della scomparsa sarebbe dovuto andare, con Linda, in un'agenzia immobiliare di Corbetta per depositare una caparra di 1.200 euro (indispensabile per "fermare" un appartamentino in città). Poco prima dell'incontro mai avvenuto, Luca ha anche inviato un messaggino WhatsApp alla sorella per dirle che stava per arrivare. Da quel momento, però, è come se fosse svanito nel nulla: nessuno lo ha più visto, né sentito.

'Spero solo di riabbracciarlo'

Linda, non vedendo arrivare il fratello, lo ha prima chiamato al cellulare e poi, non ricevendo risposta, è andata da lui, ad Abbiategrasso. L'appartamento era vuoto, ma su un tavolo, la giovane ha trovato un biglietto inquietante: “Mi dispiace - c'era scritto - Non ho avuto il coraggio”. Preoccupata, ha raggiunto la caserma dei carabinieri di Corbetta e ha presentato denuncia di scomparsa.

Gli uomini dell'Arma, hanno avviato le ricerche e ,al momento, stanno indagando a 360° gradi per ricostruire quanto accaduto.

Luca sarebbe stato visto per l'ultima volta dai colleghi del turno serale e si sarebbe allontanato, dopo aver inviato un sms alla sorella, in sella alla sua bici, una vecchia Bottecchia col telaio blu. Ha con sé i documenti, ma non il telefono (che è stato rinvenuto spento nell'abitazione).

Linda non vuole credere che il fratello possa essere andato via volontariamente, senza dirle nulla e ha paura che possa essergli accaduto qualcosa di brutto. La giovane donna, che sta vivendo giorni d'ansia e di grande apprensione,ha lanciato diversi appelli social ed è intervenuta telefonicamente alla trasmissione "Chi l'ha visto?".

La donna ha spiegato che il fratello non ha legami sentimentali ed abita da solo. Nel milanese non si è ancora fatto degli amici e, per questo, appena può torna a Gattinara. "Luca - ha precisato - ha gli occhi azzurri, i capelli rasati ed un po' di barba; non soffre di alcuna patologia e non ha né tatuaggi né piercing".

"Spero di riabbracciarlo presto - ha concluso provata - Sto facendo di tutto per trovarlo". Nonostante gli appelli social siano stati ampiamente condivisi tra Piemonte e Lombardia, al momento, è arrivata una sola segnalazione in cui si fa riferimento ad un giovane con un giubbotto rosso.

Ma i carabinieri hanno già escluso che possa trattarsi di Luca.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!