Giallo ad Abbiategrasso, comune ad una trentina di km da Milano. Luca Zanini, 32 anni, è scomparso da giovedì 28 novembre. Quel giorno aveva appuntamento con la sorella, ma dopo averle inviato un sms è sparito nel nulla. Sembra che il giovane abbia lasciato un biglietto tanto misterioso quando inquietate dove era riportata la frase 'Non ho avuto il coraggio, mi dispiace'. Del caso si sta occupando anche la trasmissione di Rai 3 "Chi l'ha visto?"

L'appuntamento con la sorella

La sorella di Luca Zanini non riesce a darsi pace.

Il giovane manca da casa da ormai dieci giorni e nessuno sa cosa possa essergli accaduto. Il 32enne, circa un anno e mezzo fa, alla morte del padre, aveva lasciato la vecchia casa di famiglia a Gattinara, cittadina in provincia di Vercelli nell'estremità sud della Valsesia, per stare più vicino a Linda ed al nipotino che vivono a Corbetta, in provincia di Milano. Il giovane si era così trasferito ad Abbiategrasso e aveva trovato lavoro come operaio presso la Laborplast di Strada Cassinetta.

Il giorno della scomparsa, Luca avrebbe dovuto incontrare Linda a Corbetta: insieme avevano appuntamento con un agente immobiliare per depositare una caparra di 1.200 euro per "fermare" un appartamento in città.

Il ragazzo, però, non ha mai raggiunto la sorella e non ha depositato l'assegno in agenzia. Quella mattina, infatti, dopo aver inviato un messaggino a Linda con scritto "Sto arrivando" ha fatto perdere le sue tracce.

'Non ho avuto il coraggio, mi dispiace'

La donna, non vedendo arrivare il fratello, ha prima provato a contattarlo telefonicamente poi, non riuscendoci, ha raggiunto la sua abitazione.

Luca non era in casa, ma sul tavolo c'era un biglietto: “Non ho avuto il coraggio, mi dispiace”. Linda, preoccupata, si è dunque rivolta ai carabinieri di Corbetta per presentare denuncia di scomparsa e, come da protocollo, sono state avviate le indagini. Secondo quanto ricostruito finora, gli ultimi a vedere il 32enne sono stati i colleghi del turno serale. Il ragazzo sarebbe uscito senza telefono (ritrovato nell'appartamento spento, ma con la sim inserita), ma con i documenti e si sarebbe allontanato in sella alla sua vecchia bicicletta, marca Bottecchia, col telaio blu.

La sorella di Luca teme che possa essergli accaduto qualcosa e, per questo, ha lanciato accorati appelli sia via social che in tv. Mercoledì sera è intervenuta telefonicamente alla trasmissione "Chi l'ha visto?". La giovane ha ricordato che Luca vive da solo, non è fidanzato, non è iscritto a nessuna associazione e nel milanese non ha molti amici. “Siamo in apprensione - ha dichiarato Linda - e aspettiamo Luca. Vogliamo solo riabbracciarlo". Poi la ragazza ha precisato che il fratello - occhi azzurri, capelli rasati scuri e barba - non ha piercing o tatuaggi e non soffre di nessuna patologia fisica e psichica.

Il giorno della scomparsa, come ricordato anche dalla scheda preparata dalla trasmissione condotta da Federica Sciarelli, indossava pantaloni scuri, giubbotto blu scuro ed un berretto di lana con stelle grigie.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!