Una notizia davvero triste arriva da Brindisi, dove nella notte di Capodanno appena trascorsa alcuni balordi hanno seviziato ed ucciso un gattino che si trovava per strada in viale Arno. Stando da quanto si apprende dalle fonti locali, pare che l'animale sia stato trovato esanime questa mattina al rione Perrino da alcuni abitanti della zona. Subito dopo l'atroce scoperta sono stati allertati gli agenti della Polizia Locale, i quali al momento stanno dando la caccia ai responsabili. La denuncia è arrivata da Antonella Brunetti tramite la sua pagina Facebook.

La donna è responsabile dell'Aidaa, l'associazione italiana che si occupa della difesa degli animali.

Gente indignata

Non appena è stata pubblicata la notizia sui canali social la gente ha cominciato a commentare il vergognoso gesto. C'è molta indignazione in città e nello stesso rione Perrino. Sempre sui social sono state pubblicate le immagini del macabro ritrovamento, che per un questione di deontologia professionale questa testata ha deciso di non pubblicare. Le immagini riprese sono state allegate alla denuncia presentata presso la competente autorità giudiziaria.

"Se qualcuno lo amava, qualcun'altro ha pensato di festeggiare il nuovo anno così" - questo è il commento della responsabile dell'Aidaa. Non è dato sapere inoltre quante siano state le persone che hanno agito, fatto sta che gli stessi potrebbero avere davvero le ore contate, in quanto la Locale sta già verificando se ci siano eventuali testimoni oppure se in zona siano installate delle telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso il dramma.

A conferma che il povero gattino sia stato ucciso proprio con alcuni petardi sono i resti di questi ultimi sull'asfalto: il materiale esplosivo è stato già analizzato dagli inquirenti.

Brunetti: 'Queste atrocità vanno condannate'

Antonella Brunetti è dell'avviso che questi gravissimi episodi vadano condannati in ogni modo, sia sui media ma anche con i fatti, proprio per incidere nella coscienza delle persone sperando che ci sia attenzione e rispetto verso gli animali.

Sicuramente a breve ci saranno ulteriori sviluppi su questo assurdo fatto di cronaca che ha sconvolto la città di Brindisi in questo inizio d'anno. Anche nel capoluogo di provincia pugliese ci sono stati diversi feriti per i tradizionali botti di capodanno, mentre la Polizia di Stato è dovuta intervenire per una lite scoppiata tra due cittadini iracheni. Tante persone hanno anche condiviso la foto pubblicata sui social, che è diventata subito virale. Si attendono quindi ulteriori sviluppi investigativi sul caso in questione.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!