Ancora multe e denunce per i cittadini che non rispettano le restrizioni imposte dal Decreto governativo: nei giorni scorsi una donna residente a Modena circolava indisturbata in sella alla sua bici in via Schiocchi nonostante la sua positività al Covid-19. Grazie alla segnalazione di alcuni residenti è stata immediatamente bloccata e denunciata dalla Polizia locale.

Passeggiava in bici, positiva al coronavirus: denunciata

Nonostante fosse risultata positiva al Coronavirus, una donna di Modena girava indisturbata con la sua bici, non tenendo minimamente conto delle regole imposte dallo stato di isolamento dal virus.

La Polizia locale, attraverso la segnalazione di diversi cittadini, ha potuto fermare la 47enne e denunciarla. La donna era lontana dalla propria abitazione e si è giustificata dicendo di essere uscita per gettare l'immondizia nel cassonetto. I vigili hanno immediatamente verificato le sue generalità scoprendo che il suo nome era tra quelli risultanti positivi al Covid-19. La regola stabilisce che tali persone non possano muoversi dalla loro casa fino al momento in cui non costituiscano più un pericolo di contagio per gli altri cittadini.

I controlli della Polizia locale

La polizia locale nei giorni scorsi ha effettuato controlli a tappeto: l'obiettivo, chiaramente, è quello di salvaguardare la salute dei cittadini.

Sono state fermate circa 140 persone, otto di queste hanno visto comminarsi delle multe per il mancato rispetto delle restrizioni. Un cittadino di Nonantola, nel modenese, era in strada senza motivi validi, un automobilista asseriva di andare a fare la spesa ma era molto lontano dalla sua abitazione.

Sono stati fermati tre marocchini che erano in strada non asserendo giustificati motivi, stessa sorte per tre italiani che erano lontani dalla loro residenza. Un uomo di 52 anni è stato trovato a prendere il sole su una panchina, non fornendo le proprie generalità e opponendo resistenza: è stato immediatamente denunciato.

Inoltre è stato multato con una sanzione amministrativa pari a 400 euro. C'è da precisare che il parco, dove l'uomo era ubicato, risultava chiuso. La Polizia locale ha comunicato che i controlli saranno sempre più serrati: l'obiettivo rimane quello di salvaguardare la salute dei cittadini ed evitare inutili e dannosi contagi. Le forze dell'ordine si faranno aiutare anche dalla tecnologia: attraverso l'utilizzo dei droni ci si augura che riusciranno a stanare più persone possibili che escono di casa senza validi motivi, contravvenendo alla regole. In vista delle festività legata alla Pasqua e alla Pasquetta saranno molti gli agenti impegnati nelle strade.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!