Tragedia aerea in Pakistan, dove un aereo Airbus A-320 proveniente da Lahore, si è schiantato su una zona residenziale a Karachi. L'incidente è avvenuto a pochi minuti dall'atterraggio. Al momento sono sconosciute le cause dell'incidente e non si conosce esattamente il bilancio delle vittime e dei feriti. Secondo quanto riferiscono i media internazionali, il velivolo aveva a bordo 107 persone, di cui 99 erano passeggeri, mentre le altre persone erano tutte membri dell'equipaggio. L'aereo era di proprietà dalla Pakistan International Airlines (Pia).

Filmati mostrano una colonna di fumo che si è levata in zona

Nella zona dello schianto alcuni residenti hanno ripreso la scena. Dai frame si vede una colonna di fumo piuttosto alta e densa che si leva in cielo. Alcune abitazioni, sempre secondo le indiscrezioni che giungono dal Pakistan, sarebbero state colpite dal velivolo precipitato. Immediatamente sul luogo del fatto di cronaca sono intervenuti i soccorsi, che stanno cercando di spegnere l'incendio. Solo alla fine delle operazioni si potrà conoscere l'esatto numero delle vittime di questa sciagura aerea che ha colpito il Paese asiatico. Secondo quanto riferisce sulle sue pagine online il quotidiano italiano Repubblica, che cita fonti locali, la torre di controllo dell'aeroporto di Karachi ha perso le comunicazioni con l'aereo pochi minuti prima dell'atterraggio.

Il portavoce della Pia, Abdullah H. Khan, ha riferito ai giornalisti che il pilota, l'ultima volta che è stato sentito dai controllori di volo, ha dichiarato che ci fossero dei problemi tenici, in particolare il carrello di atterraggio non si sarebbe aperto. Un funzionario dell'aviazione civile ha informato che comunque è troppo presto per determinare le cause dello schianto del velivolo.

In Pakistan i voli domestici erano ripresi da pochi giorni

Anche il Pakistan in questo periodo ha dovuto fare i conti con l'emergenza sanitaria provocata dal nuovo coronavirus.

Per questo motivo il governo centrale aveva deciso di bloccare tutti i voli all'interno del territorio nazionale. Gli aerei con tratte interne avevano ripreso il loro regolare servizio sabato scorso 16 maggio, quando appunto sono state allentate le misure di lockdown. Nel Paese la malattia Covid-19 ha causato 800 morti. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questa tragedia che ha colpito il Pakistan. Al termine delle operazioni di soccorso si potrà conoscere anche l'esatto numero di vittime e feriti provocati dallo schianto. Non è il primo incidente aereo che accade ad un velivolo della compagnia di bandiera pakistana: nel 2016 un volo ATR-42 si schiantò nuovamente, uccidendo 47 persone.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!