Tornano a destare grande preoccupazione le condizioni di salute di Alex Zanardi. L'ex pilota di Formula 1 lo scorso 19 giugno è stato suo malgrado protagonista di un brutto incidente in Toscana: mentre era alla guida della sua handbike, è stato infatti travolto da un camion. In seguito a questo incidente, Zanardi è stato ricoverato presso 'Le Scotte' di Siena dove è rimasto per diverse settimane in coma farmacologico fino al risveglio. Lo scorso 21 luglio a causa del miglioramento delle sue condizioni di salute, l'uomo era stato trasferito presso il Centro di riabilitazione specialistica Villa Beretta.

Oggi, venerdì 24 luglio, la brutta notizia: le sue condizioni sono nuovamente instabili e si è dovuto ricorrere a un nuovo ricovero.

Alex Zanardi è in terapia intensiva

A comunicare la notizia è Claudio Zanon, direttore sanitario della struttura ospedaliera Ospedale Valduce presso la quale Alex Zanardi era ricoverato: "In data di oggi, in seguito a una intercorsa instabilità delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi e in seguito a consultazioni con Franco Molteni (Responsabile del Dipartimento di Riabilitazione Specialistica Villa Beretta, struttura afferente all'Ospedale Valduce) e gli specialisti, è stato disposto il trasferimento dello stesso presso il Reparto di Terapia Intensiva dell'Ospedale San Raffaele di Milano".

Nel comunicato viene precisato che nelle prossime ore "non verranno rilasciate altre informazioni inerenti a questo caso". Zanardi ha dunque subito un peggioramento delle proprie condizioni che ne hanno richiesto il ricovero in rianimazione.

Su Twitter molti messaggi di incoraggiamento

L'ultimo aggiornamento sulle condizioni di Alex ha destato nuovamente grande preoccupazione.

Su Twitter l'hashtag #AlexZanardi è entrato nelle tendenze delle ricerche pochi minuti dopo la pubblicazione della notizia. Sono molti i messaggi di vicinanza per Zanardi. Susy, ad esempio, scrive: "Le condizioni peggiorano....Ti prego Alex Zanardi non mollare proprio adesso. Non lasciare che questo maledetto 2020 vinca".

Negli ultimi giorni vi era stata molta speranza intorno alle condizioni di Zanardi. Il figlio Niccolò, pochi giorni fa, aveva rilasciato una intervista al Corriere dello Sport che aveva rassicurato tutti: "Papà non è più in pericolo di vita. Ha davanti a sé un percorso ancora molto lungo, ma siamo contenti perché il suo recupero è stato più veloce del previsto. Papà ha una forza straordinaria: è incredibile la forza di quell'uomo. (...) Sente la nostra presenza, noi gli stiamo sempre accanto. Vorrei dirvi di più sulle sue condizioni, ma anche noi non sappiamo davvero come andrà".

Segui la nostra pagina Facebook!